29
Sab, Feb
171 New Articles
Messaggio Promozionale
 

Agricoltura: cimice asiatica. Primi danni

Agricoltura
Typography

Grave situazione per tutte le coltivazioni di tutto il Piemonte. L'allarme di Coldiretti. Un gruppo di lavoro incaricato di ricercare un sistema di lotta sostenibile per debellare il parassita cinese.

E’ in corso una invasione della cimice marmorata asiatica. Complice un autunno con temperature particolarmente calde, questo insetto sta attaccando e cagionando danni ai raccolti nei frutteti, negli orti, ma anche nei campi di soia e di mais di tutto il nord Italia. Si tratta di un parassita cinese, con il nome scientifico di Halyomorpha halys.

Fabrizio Galliati, Presidente di Coldiretti Torino, lancia l'allarme: "I campi torinesi, come quelli di tutto il Piemonte, non sono indenni da questa invasione che sta provocando danni agli agricoltori. La cimice asiatica è un parassita estremamente polifago, in grado di nutrirsi attaccando oltre 300 specie coltivate. Inoltre la cimice asiatica è prolifica e non ha antagonisti. Questo parassita sta mettendo a rischio il comparto frutticolo piemontese: colpisce soprattutto le coltivazioni di mele, pere, kiwi e nocciole, oltre a quelle orticole, cerealicole e anche ornamentali. In Piemonte, unica regione in Italia, è stato avviato un progetto coordinato con un gruppo di lavoro per cercare soluzioni e arrivare a dare risposte concrete alle imprese agricole: dagli insetti predatori agli insetti biologici".

Foto Coldiretti Torino

 

Messaggio Promozionale