19
Sab, Set
176 New Articles
MESSAGGIO PROMOZIONALE
 

Salva

Salva

Salva

ARTICOLI SUL TEMPO LIBERO

Grid List

Nel secondo week end della nuova Douja d'Or, In Piazza San Secondo nello spazio di PiemonteLand of Perfection, vetrina di tutto il territorio vinicolo piemontese e salotto della Douja d'Or, approda 'Langhe Monferrato Roero on Air' con la sfida tra 4 aspiranti sommelier AIS. Inaugura a Palazzo Mazzetti l'inedita mostra "Asti, città degli arazzi", un omaggio all'attività delle due prestigiose manifatture astigiane Scassa e Montalbano.

Tutti gli appuntamenti in Valle di Susa del week end. Dove andare, indirizzi ed incontri. In collaborazione con l'ufficio stampa "Valle di Susa. Tesori di Arte e Cultura Alpina" riceviamo e pubblichiamo tutti gli eventi della Valle di Susa, del week end del 20 settembre 2020.

Dove andare nel biellese. Manifestazioni, eventi, itinerari, mostre, escursioni in Provincia di Biella. Week End 18-20 settembre 2020. Oropa, Giardino Botanico 11^ Mostra Micologica della Valle Oropa. Sordevolo, Museo della Passione e Archivio Lanifici Vercellone. III Edizione di Suoni in Movimento: "Andata e ritorno". Biella Estate 2020: Sabati d'autunno dal 19/09/2020 al 17/10/2020 Hobbisti e bancarelle nelle vie del centro. A cura Confesercenti Biella. Nei giorni 19 e 26 settembre e 3, 10 e 17 ottobre.

Una pasta sfoglia che fa il giro del mondo per festeggiare i 10 anni di Eataly New York. Gli Eataly nel mondo uniti in un evento in streaming per creare la più lunga sfoglia virtuale.

Piazza Galimberti ospita per quattro serate i ristoranti di Cuneo per “Il Salotto delle Stelle”. Da giovedì 27 a domenica 30 agosto l’iniziativa di Sidevents per aiutare commercio e ristorazione.

Terre del Barolo, è la migliore d'Italia. In graduatoria anche Vinchio - Vaglio Serra. Cantina Clavesana e Pertinace. Soddisfazione dei vignaioli Piemontesi: "Un risultato eccellente per la cooperazione".

Yann Brys il MOF Meilleurs Ouvriers de France francese, ospite nell'Accedemia di pasticceria di Francesca Maggio e Luca Montersino, ospite per tre giorni da iCook, ha svelato alcune delle ricette che lo hanno reso famoso nel mondo. 1 La Pasta Shortbread.

Appuntamento in Piemonte, domenica 10 settembre, dalle ore 17 alle 18:30, presso lo Scavolini Store Chivasso, in Corso Galileo Ferraris 59, con le blogger Adele Gilardo e Germana Busca.

La ricetta del piatto tipico della cucina piemontese.

Poste Italiane comunica che, è stato emesso dal Ministero dello Sviluppo Economico un francobollo ordinario appartenente alla serie tematica “LE ECCELLENZE ITALIANE DELLO SPETTACOLO” dedicato a Sergio Leone, nel trentennale della scomparsa, relativo al valore della tariffa B zona 2 pari a 2,40€.

Per celebrare l’Automotoretrò di Torino, Poste Italiane attiverà un servizio filatelico temporaneo. Giovedì 31 gennaio, dalle 15.00 alle 20.00 e dal 1 al 3 febbraio dalle 9 alle 19, presso lo spazio allestito al Lingotto Fiere Stand A8 Padiglione 2 in Via Nizza, 294 a Torino.

In occasione della mostra storica di documenti postali dal 1914 al 1918. Poste Italiane, partecipa con un annullo speciale.

Dopo il lungo lockdown riapre a Torino l'Orto Botanico. Sabato 6 Giugno l'Orto riaprirà, con i seguenti orari: sabato dalle ore 15 alle 19. Domenica e festivi dalle 10 alle 19.

Finalmente, dopo oltre 2 mesi di chiusura al pubblico, si potrà tornare a vivere il parco in totale sicurezza e passare giornate di relax e divertimento all’aria aperta. Al bioparco ZOOM Torino tutto è pronto per tornare ad accogliere i visitatori e in particolare i bambini!


Da sabato 23 maggio, dopo oltre mesi di chiusura per l'emergenza sanitaria, riapre al pubblico in sicurezza il bioparco Zoom di Cumiana (Torino).


Il team, che anche durante il lockdown non si è mai fermato per garantire la pulizia degli habitat e il nutrimento degli animali, già da settimane è impegnato per preparare il parco alla riapertura adattando e trasformando gli spazi, secondo le misure imposte dal Governo ma lavorando affinché la visita al parco rimanga indimenticabile e altamente esperienziale come è sempre stato, anche prima dell’emergenza legata al Covid-19.

4 metri quadrati a persona, è lo spazio minimo suggerito dalle linee guida internazionali dettate dalla IAAPA - International Association of Amusement Parks and Attractions. A ZOOM, calcolando solo le aree calpestatili e pedonali, non solo si potranno garantire ampiamente, ma anche superarli senza problemi. Non sarebbe stato neanche necessario predisporre ingressi contingentati, ma il bioparco ha deciso di adottare anche questa misura di sicurezza a tutela dei suoi visitatori e del personale.

Sarà adottato, alla riapertura, un severo protocollo di sanificazione delle aree comuni e di sicurezza che partirà già dalle aree esterne adiacenti all’ingresso, allestite con serpentine e segnaletica orizzontale che, solo non indicheranno le direzioni corrette da percorrere, ma potranno garantire il distanziamento e l’ordine nell’attesa d’entrare.

L’accesso al parco (nei weekend apertura anticipata alle ore 9.30 per agevolare i flussi, evitare assembramenti e limitare le attese di famiglie con bambini) con ingressi scaglionati su più fasce orarie, sarà anche regolato da un numero chiuso giornaliero definito grazie l’acquisto di biglietti on line e alle prenotazioni, che potranno essere spostate fino alla mattina stessa qualora si riscontri la sintomatologia tipica del virus. L’acquisto online sarà l’unica garanzia per poter accedere al parco.

Anche ai visitatori, naturalmente, sarà richiesta una collaborazione attiva: oltre al rispetto di un comportamento in linea con le indicazioni di sicurezza, ci sarà l’obbligo di indossare la mascherina (come disposto dal decreto per le strutture ricettive), di farsi sottoporre ad eventuali misurazioni della temperatura corporea a campione, di mantenere il corretto distanziamento e non creare assembramenti. In alcune zone strategiche, inoltre, saranno posizionati, ad uso gratuito, dispenser di gel igienizzante mani di cui sarà raccomandato l’utilizzo molto spesso.

Ma nonostante le limitazioni… ZOOM non cambia volto e insegna come sia possibile “ritornare a vivere”!

Perché se è vero che l’epidemia ci ha costretti a modificare le nostre abitudini, la natura ci spinge a mettere in campo la nostra resilienza e, proprio dagli animali, apprendere come adattarci nel migliore dei modi ai cambiamenti.

Ecco quindi che, mentre stanno nascendo nuove “modalità di vita”, la visita al Bioparco sarà quella di sempre. O forse sarà ancora più speciale. Perché dopo mesi senza poter uscire dalle nostre case, una giornata all’aria aperta, in particolare per i bambini, sarà ancora più apprezzata. Perché ora davvero assume un sapore diverso poter tornare in contatto con la natura: gli habitat e tutti gli animali che li abitano saranno ancora lì, ad accogliere i visitatori nel periodo dell’anno più bello con la natura rigogliosa, il cielo azzurro e il sole caldo.

I biologi continueranno ad essere i punti di riferimento del parco e saranno sempre a disposizione. Alcune attività di intrattenimento e approfondimento subiranno modifiche o sospensioni.

Anche le zone dedicate alle due piscine - Malawi Beach & Bolder Beach – (in attesa della riapertura prevista i primi di giugno) saranno oggetto, in parte, di rimodulazione degli spazi e della loro fruizione. Gli ingressi alle aree saranno contingentati, saranno garantiti senza problemi i corretti mq per ogni ombrellone in spiaggia e tra le sdraio disposte sui prati limitrofi, oltre alla sanificazione di tutte le commodities (sdraio, armadietti, lettini, ombrelloni, spogliatoi) al termine di ogni utilizzo. Saranno, inoltre, incrementati i bagnini che avranno il compito non solo di vigilare sulla sicurezza dei bagnanti, ma anche di supervisionare gli ingressi in acqua.

Per quanto concerne bar e punti ristoro, sono in fase di ridefinizione tutti i set up e la disposizione dei tavoli. È stata inoltre già prevista una modifica del processo di vendita, eliminando i self service e privilegiando l’opzione di menù acquistati on-line e semplicemente ritirati presso il ristorante o il servizio completo al tavolo: dall’ordinazione al pagamento fino alla consegna del cibo.


Filippo Saccà

Direttore Bioparco Zoom

"I 160.000 metri quadrati, sui quali sorge ZOOM, ci garantiscono ampi margini di manovra siamo quindi in grado di garantire un alto livello di sicurezza per il distanziamento sociale. Inoltre, essere completamente open air, ci permette un ulteriore vantaggio nell’impedire il contatto tra persone e di conseguenza la trasmissione del virus. Siamo contenti di poter finalmente riaprire – prosegue Saccà – perché ci sostentiamo unicamente con i proventi ricavati dalla vendita dei biglietti e la chiusura forzata di 2 mesi nella stagione di maggior affluenza (e dopo lo stop invernale), ci ha messo in seria difficoltà. Non vediamo l’ora di riaprire le porte del bioparco e di tornare a sentire le risate dei bambini".


Valentina Isaja

Direttore scientifico Bioparco Zoom

L’educational è una parte fondamentale della nostra mission, ma l’ampio palinsesto di talk, seppur sia un vero plus, ha un elevato rischio di assembramenti. I biologi rimangono sempre però il punto di riferimento per i visitatori e durante la giornata saranno presenti nei diversi habitat per poter raccontare informazioni sugli animali e  rispondere alle domande dei visitatori".


ZOOM Torino

ZOOM Torino, membro di EAZA (European Associations of Zoos and Aquaria) e associato UIZA (Unione Italiana Zoo e Acquari), è il primo bioparco immersivo d’Italia realizzato seguendo una nuova concezione, lontano dalla vecchia e ormai superata idea di zoo tradizionale: senza reti, gabbie o cancelli, ma solo cespugli e vasche d'acqua che fungono da barriere naturali. 160.000 metri quadrati dove incontrare gli animali in habitat ricreati ad hoc per loro (Serengeti, Hippo Underwater, Madagascar, Asia, Anfiteatro di Petra, Baia dei Pinguini, Bolder e Malawi Beach, Fattoria del Baobab, Tempio delle Tigri, Lontre di Manakara) in un percorso emozionante e sorprendente, alla scoperta di due continenti -’Africa e Asia – con l'obiettivo di fare conoscere e proteggere gli animali, conservare e difendere le specie a rischio, sostenere la ricerca e approfondire le tematiche ambientali.

ZOOM Torino

Strada Piscina, 36 - 10040 Cumiana (To)

Telefono: 011.9070318 – email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.zoomtorino.it

Ph. Zoom Torino

 

#vallesusadallafinestra Un racconto delle bellezze della Valle di Susa partendo da quello che vediamo (e immaginiamo) dalla finestra o dal balcone.

Tutti gli appuntamenti in Valle di Susa del week end. Dove andare, indirizzi ed incontri. In collaborazione con l'ufficio stampa "Valle di Susa. Tesori di Arte e Cultura Alpina" riceviamo e pubblichiamo tutti gli eventi della Valle di Susa, del week end del 20 settembre 2020.

Dove andare nel biellese. Manifestazioni, eventi, itinerari, mostre, escursioni in Provincia di Biella. Week End 18-20 settembre 2020. Oropa, Giardino Botanico 11^ Mostra Micologica della Valle Oropa. Sordevolo, Museo della Passione e Archivio Lanifici Vercellone. III Edizione di Suoni in Movimento: "Andata e ritorno". Biella Estate 2020: Sabati d'autunno dal 19/09/2020 al 17/10/2020 Hobbisti e bancarelle nelle vie del centro. A cura Confesercenti Biella. Nei giorni 19 e 26 settembre e 3, 10 e 17 ottobre.

Castelli Aperti: tutte le aperture e gli orari di domenica 20 settembre 2020. Prosegue Castelli Aperti, rassegna giunta ormai alla 25ma edizione che permette di conoscere il sorprendente patrimonio culturale e artistico del Piemonte.

Nella Sagra dei Pescatori di Villafranca Piemonte i menù di fiume e di mare. Programma, in formato ridotto, da venerdì 4 a domenica 6 settembre, con il patrocinio della Città Metropolitana di Torino. Gli organizzatori della Pro Loco, hanno voluto sottolinearlo, battezzando la kermesse con l'appellativo di “Special Year”.

Dal 4 al 6 settembre, si svolge a Baldissero Torinese, a soli 10 km da Torino la Festa patronale di San Giuliano. Tre giorni con tanto buon cibo e ottima musica in Piazza IV Novembre.


Tempo di festa patronale (San Giuliano) a Baldissero Torinese, a soli 10 km da Torino. Dal 4 al 6 settembre, tre giorni con tanto buon cibo e ottima musica in Piazza IV Novembre.


Ci saranno 199 ingressi ad un prezzo sinbolico di 5 € per un programma da urlo, con strret food tutte le sere, dove si potrà gustare tanto buon cibo. Apertura transenne alle ore 18, dove sarà presente lo street food tutte le sere.

Le prenotazioni tramite SMS o WHATS APP al numero 3517704342. I visitatori, potranno trovare la birra artigianale torinese a marchio storico Metzger dal 1848 in tante ottime varianti.


Programma

Venerdì 4 settembre
 
Serata musicale con i FIVE HUNDRED e la loro musica Rock Anni '70 con cover e inediti. Vincitori del concorso "Senza etichetta 2017"- presenti al Gru Village per Sanremo Rock nel 2019 - studenti al Cet di Mogol.
 
Sabato 5 settembre

Intrattenimento con i Max Mania 883 Tribute Band , il miglior Tributo Italiano al famosissimo gruppo anni 90.
 
Domenica 6 settembre

Ore 11 Santa Messa come da tradizione
A seguire pranzo allo Steeet food ad INGRESSO LIBERO
Dj Maxemme intratterrà a 360 gradi il pomeriggio di domenica in attesa dei Libera Uscita Ligabue - Tribute Band, omaggio al cantante più Rock di sempre.

Presente Truccabimbi.

NORME DI SICUREZZA - Vi aspettiamo dunque con la mascherina per divertirci in sicurezza nel rispetto di tutte le normative in materia di Covid-19. Rispettiamo le tradizioni usando la testa

Per informazioni e #prenotazioni 3517704342 tramite SMS o WhatsApp
 

Da venerdì 24 a domenica 26 gennaio torna a Settimo Rottaro la Sagra del Salam 'd Patata. La cultura del maiale che sapeva trasformare in una festa il periodo di tempo che andava dalla macellazione dell’animale alla cena di chiusura.

Nel secondo week end della nuova Douja d'Or, In Piazza San Secondo nello spazio di PiemonteLand of Perfection, vetrina di tutto il territorio vinicolo piemontese e salotto della Douja d'Or, approda 'Langhe Monferrato Roero on Air' con la sfida tra 4 aspiranti sommelier AIS. Inaugura a Palazzo Mazzetti l'inedita mostra "Asti, città degli arazzi", un omaggio all'attività delle due prestigiose manifatture astigiane Scassa e Montalbano.

Per quattro week-end, dall’11 settembre al 4 ottobre, Asti e il Monferrato diventano la capitale del vino del Piemonte. Informazioni e prenotazioni per tutti gli eventi su www.doujador.it

Parte il viaggio di Terra Madre Salone del Gusto 2020. I primi Appuntamenti a Tavola e Laboratori del Gusto in programma da ottobre. In presenza o da casa con kit degustazione, a partire dall'8 ottobre, al via la maratona del buono, pulito e giusto per migliaia di appassionati.

Due gionate per Organalia 2020, dedicate all'ottocento italiano. A Pavone Canavese sabato 19 settembre alle ore 21 nella chiesa parrocchiale di Sant’Andrea in piazza del Municipio il concerto di Diego Canizzaro. A Montanaro domenica 20 settembre alle 21 nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta il concerto di Paolo Bottini.

Sabato 12 settembre 2020, alle ore 21 nella chiesa parrocchiale di di strada Cirié 2 a San Carlo Canavese, per il circuito di Organalia 2020, appuntamento con l’organista Maurizio Fornero, i trombettisti Ercole Ceretta e Daniele Greco D’Alceo che, insieme al trombonista Antonello Mazzucco, fanno parte degli ottoni dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai.

Venerdì 4 settembre alle ore 21 nella chiesa parrocchiale dell’Assunzione di Maria Vergine a Forno, il Duo Isakar. sabato 5 settembre alle 21 nella chiesa parrocchiale di San Massimo a Villanova Canavese, Gianfranco Luca, sarà accompagnato dal giovane trombettista Riccardo Albry. Domenica 6 settembre alle ore 16,  l’ensemble Trigono Armonico, nella chiesa plebana di San Maurizio Canavese.

Messaggio Promozionale