20
Mer, Mar
89 New Articles
MESSAGGIO PROMOZIONALE

Salva

ARTICOLI DI SPORT

Genoa Juve. Brutto primo tempo della Juve che subisce le pressioni del Genoa. Il VAR interviene su un presunto rigore su Cancelo, non concesso per mani di Kuamè. Prima sconfitta della stagione in campionato per la Juve. Squadra slegata e stanca, poca concentrazione dei bianconeri. L'Atletico, ha svuotato la sqadra, ma questo ci può stare, dopo la grande prestazione dell'Allianz Stadium. Il Genoa prevale con Sturaro e Pandev. La Juve sta a guardare. Ora la pausa Nazionale per ricaricare le pile.

I felsinei interrompono la serie positiva della squadra di Mazzarri. Finisce 2-3: inutile la rete nel finale di Izzo. Entrambe le squadre chiudono in dieci uomini.

Dalla sala stampa dell'Allianz Stadium, Massimiliano Allegri incontra i giornalisti alla vigilia di Genoa Juve. «La Juventus martedì ha fatto una grande partita. Ronaldo non è stato convocato. Lo abbiamo concordato. Ha speso molto martedì ed è meglio che rifiati un po'. Ci mancano ancora cinque vittorie allo scudetto matematico. Domani sarà una partita difficile. Il Genoa in casa è un avversario temibile e tosto. Dobbiamo fare la partita giusta».

L'arbitro di Brinsisi, a Narassi, sarà coadiuvato dagli assistenti Longo e Santoro. IV uomo Sacchi. Al VAR Paolo Mazzoleni di Bergamo. Aiutante VAR Lo Cicero.

L'arbitro di Padova, sarà coadiuvato dagli assistenti Vivenzi e Liberti. IV uomo Pillitteri. Al VAR Pasqua di Tivoli. Aiutante VAR Tolfo.

Al fischietto di Firenze la gara del San Paolo tra Napoli e Juve. Assistenti Tonolini e Tegoni. IV uomo Piccinini. Al VAR irrati di Pistoia. Aitante VAR Schenone.

Genoa Juve. Brutto primo tempo della Juve che subisce le pressioni del Genoa. Il VAR interviene su un presunto rigore su Cancelo, non concesso per mani di Kuamè. Prima sconfitta della stagione in campionato per la Juve. Squadra slegata e stanca, poca concentrazione dei bianconeri. L'Atletico, ha svuotato la sqadra, ma questo ci può stare, dopo la grande prestazione dell'Allianz Stadium. Il Genoa prevale con Sturaro e Pandev. La Juve sta a guardare. Ora la pausa Nazionale per ricaricare le pile.

Dalla sala stampa dell'Allianz Stadium, Massimiliano Allegri incontra i giornalisti alla vigilia di Genoa Juve. «La Juventus martedì ha fatto una grande partita. Ronaldo non è stato convocato. Lo abbiamo concordato. Ha speso molto martedì ed è meglio che rifiati un po'. Ci mancano ancora cinque vittorie allo scudetto matematico. Domani sarà una partita difficile. Il Genoa in casa è un avversario temibile e tosto. Dobbiamo fare la partita giusta».

Nella sede UEFA di Nyon decisi gli accoppiamenti di quarti: alla Juventus tocca l'Ajax e nell'eventuale semifinale la vincente di Tottenham-Manchester City. Gli altri due quarti di finale saranno Liverpool-Porto e Manchester United-Barcellona.

I felsinei interrompono la serie positiva della squadra di Mazzarri. Finisce 2-3: inutile la rete nel finale di Izzo. Entrambe le squadre chiudono in dieci uomini.

Mazzarri inserisce prima Zaza, poi Berenguer e il forcing diventa asfissiante. Ma non si vede la luce alla fine del tunnel finchè ci pensa capitan Belotti a sbloccare il risultato e fare finire l'incubo di una gara senza gol con altri punti persi per strada.

Prima frazione. Toro in vantaggio al 42' con un gol in mischia di Izzo. Per il resto una gara contratta tra due squadre che non hanno offerto il meglio di se stesse in campo. importante vittoria del Toro, contro una diretta pretendente alla zona Europa League. Il 2-0, confezionato da Iago Falque, piega le velleità dei bergamaschi che non reagiscono al meglio (determinante l'assenza del Papu Gomez). Ora domenica prossima (lunch time), altro impegno casalingo, contro l'ultima della classe il Chievo Verona.

Fondata il 17 marzo 1844, la società Sportiva più antica d’Italia celebra i suoi 175 anni di sport, impegno sociale, cultura e spettacolo con la Medaglia di Rappresentanza ricevuta dal Presidente della Repubblica, con un francobollo emesso dal MiSE distribuito in due milioni di copie, con un nuovo libro e con una giornata di festa tra sport e circo contemporaneo.

Presentata nella sede dell'agenzia di Reale Mutua a Torino, la formazione che per il terzo anno consecutivo parteciperà al campionato italiano di serie A2.

Il 23 e 24 febbraio i maestri della Scuola Italiana Sci di Prali, con in testa l’ex azzurra Elisa Grill, saranno a disposizione per far conoscere ai disabili le attività sulla neve: sci alpino e nordico, snowboard e pattinaggio.

E’ stata presentata a Saint-Vincent, al Centro Congressi comunale, la 20a tappa del Giro d’Italia 101, Susa-Breuil-Cervinia: 214 chilometri di lunghezza e 4.500 metri di dislivello in sole 3 salite. I corridori dovranno affrontare i 1.623 metri del Col Tsecore e i 1.664 del Col Saint Pantaléon prima di raggiungere i 2.001 di Cervinia. 

Nella sala Gianni Vercelotti dell'ATL del Cuneese a Cuneo, è stata presentata la tappa che vedrà arrivare la Corsa Rosa 2018 in provincia Granda: la Abbiategrasso - Prato Nevoso in programma giovedì 24 maggio.

La Cima Coppi sarà il Colle d’Agnello (2.744). L’ultima, tappa di alta montagna sarà la Guillestre- Sant’Anna di Vinadio, di 134 chilometri. Domenica 29 maggio, passerella finale da Cuneo a Torino.