17
Gio, Ott
186 New Articles
 
MESSAGGIO PROMOZIONALE

Salva

ARTICOLI DI ATTUALITA'

Grid List

Castagne, Coldiretti Cuneo: buona annata, ma resta al palo la valorizzazione della Castagna Cuneo IGP. Servono azioni promozionali a beneficio dei produttori e del territorio.

Vaccinazione antinfluenzale in Piemonte: il 28 ottobre al via la campagna. Gratuita per tutti i soggetti che si trovano in condizioni a rischio di complicanze. Possibile anche la vaccinazione anti-pneumococco ed anti herpes zoster per i 65enni.

L'andamento della congiuntura economica in Piemonte. Ancora in rosso il dato sulla produzione industriale nel seconto trimestre 2019 (-0,8%). Fortemente negativo il comparto dei mezzi di trasporto, peggior provincia il biellese. Bene alimentare e meccanica.

L'andamento della congiuntura economica in Piemonte. Ancora in rosso il dato sulla produzione industriale nel seconto trimestre 2019 (-0,8%). Fortemente negativo il comparto dei mezzi di trasporto, peggior provincia il biellese. Bene alimentare e meccanica.

Nei primi sei mesi del 2019. Risultato peggiore di Veneto, Emilia Romagna e Toscana ed in controtendenza al dato nazionale (+2.7). Automotive e Paesi Extra-Ue28 frenano le vendite all'estero. A livello territoriale si evidenziano risultati negativi per quasi tutte le realtà provinciali ad eccezione di Vercelli (+10,5%) e Cuneo (+4,7%). Stazionarie le esportazioni delle imprese novaresi (+0,7%) e di quelle alessandrine (-0,4%). Il dato peggiore si registra nell'astigiano (-10,5%), seguito in termini di performance negative da Verbania (-8,3%), Torino (-6,5%) e Biella (-3,9%).

Le insegne del franchising si danno appuntamento a Fieramilanocity dal 24 al 26 ottobre per la 34esima edizione del Salone dedicato a un settore in forte crescita che in Regione genera un giro d’affari di 2,1 miliardi, con un’incidenza sul totale del 8,5%.

Castagne, Coldiretti Cuneo: buona annata, ma resta al palo la valorizzazione della Castagna Cuneo IGP. Servono azioni promozionali a beneficio dei produttori e del territorio.

L’Assessorato regionale all'Agricoltura scende il campo. Alla luce della grave situazione che si è verificata quest’anno per quanto riguarda l’apicoltura, l’assessore all’agricoltura della Regione Piemonte, Marco Protopapa, ha deciso di varare una serie di provvedimenti concreti per sostenere il settore fortemente in crisi.

A breve il bando regionale a sostegno degli apicoltori professionali piemontesi.  Il settore apicoltura in Piemonte, come in altre regioni italiane, da alcuni anni sta attraversando una crisi dovuta ai cambiamenti climatici.

Wizz Air annuncia il nuovo collegamento Torino-Iasi. Tre frequenze settimanali dal 1° agosto 2020. Nuova tratta verso un’altra destinazione ideale per city break.

Presso la Sala Gianni Vercellotti dell’ATL del Cuneese, sono stati presentati alla stampa, i principali eventi di ottobre nel Cuneese.

Resistono le valli olimpiche. Federalberghi Torino evidenzia una marcata flessione delle presenze in città e nell’hinterland e punta il dito contro l’assenza di eventi.

Dal 13 al 19 ottobre in tutto il Piemonte un cartellone di iniziative per sensibilizzare e informare i cittadini.

Si è conclusa nel week end a Torino, la 48^ edizione di Euromineralexpo: la più fantastica ed importante manifestazione mostra mercato  di Scienze Naturali e lavorati artigianali dal mondo in Piemonte.


Appena si varca l'entrata del Pala Alpitour, ci si trova catapultati in una dimensione fantastica degna dei più affascinanti romanzi di avventura di Jules Verne.


Una finestra sullo spazio e sul tempo, del presente e del passato, in cui soddisfare ogni voglia di conoscenza e curiosità da tutto l'universo naturale, dove gli occhi vengono rapiti, dalle bellezze dei meteoriti e dei minerali, dalle rocce ai fossili, così come conchiglie e lavorati.

Stand dopo stand, tavolo dopo tavolo si trovano reperti provenienti da ogni parte del globo, dal Madagascar al Marocco, dal Brasile alla Cina, dall'India al Pakistan, così  come molti paesi europei, tra cui ovviamente l'Italia e le sue regioni, che si aprano in un fantasmagorico ventaglio pronto a mostrare al visitatore i tesori del pianeta Terra.

Tra le esperienze che la fiera propone c'è la "pesca all'oro", dove con Silvio Bianco e Giorgio Bogni medaglia d'argento ai campionanti mondiali del 2013 nonché provetti cercatori del più nobile tra i metalli, è possibile con loro provare l'esperienza della ricerca di pagliuzze setacciando la sabbia del fiume con la batea, il piatto da cercatore d'oro, in un simpatico diorama che simula il greto di un fiume.Come è  anche possibile accarezzare un dinosauro quasi vivente,  Baby-T e Baby-C, le nuove attrazioni della fiera, unici cuccioloni made in italy di t-rex e carnotauro realizzati e cavalcati abilmente dal gruppo artistico di Stefano Bono, alias Mago Bolla, bravissimi a rapire l'attenzione delle famiglie con queste loro creazioni paleoartistiche, con i quali è possibile fare foto e video.


Euromineralexpo, è la bellezza di un museo con la praticità di un vero negozio, in cui poter prendere in mano i campioni e osservarli bene sotto una lente di ingrandimento, pronti per essere acquistati, da grandi e piccini dal neofita al collezionista, con  prezzi  e gusti per ogni portafogli, pronti per andare ad abbellire la vetrina di casa o completare il proprio museo  domestico, degno di una vera wunderkammer.

Tra i collezionisti di spicco, davanti alla ricostruzione di un tratto di una "miniera" si incontra Maurizio Varoli, patron dell'evento Euromineralexpo della Bologna Mineral Service, che da buon collezionista con i suoi 900 minerali, illustra l'importanza dell'evento e ricorda che la fiera di Torino è sorella di quella di Bologna, Bologna Mineral Show, le quali si svolgono a 6 mesi di distanza l'una dall'altra.Ed ecco che si svela l'arcano, che ci fa lo stand dell'AVIS? Sembra quasi fuori contesto finché non si scopre che nel gruppo di volontari di Bologna vi sono appassionati di minerali, che seguono la fiera da qualche anno e col loro stand  ricordano a tutti  il tesoro più prezioso al mondo che scorre nelle nostre vene, il sangue.

E non mancano le istituzioni italiane  pubbliche e private, che collaborano con le nostre Università e tutelano i geositi della nostra Italia e del nostro Piemonte, come il giacimento fossilifero di Bolca, nel veronese o il Parco Paleontologico Astigiano. Il paleontologo Piero Damarco del Museo Paleontologico Territoriale dell'Astigiano mostra le affascinanti fauci dello squalo C. megalodon, i cui denti sono stati rinvenuti nel territorio astigiano, da cui è stata riprodotta la mascella in scala. E per gli avventurosi c'è la possibilità di essere paleontologo, presso lo stand Bolca, impugnando i ferri del mestieri e scoprire veri e propri e fossili da portare a casa.E' stato possibile assistere al laboratorio dell'archeologia sperimentale, di Alfio Tomaselli che aiuta gli archeologi a capire in che modo sono stati realizzati i reperti e le tecnologie dell'uomo del paleolitico, Tomasselli con i suoi studi e la pratica sperimentale riesce a venire incontro alla ricerca accademica, così come in fiera riesce a stupire i bambini con l'accensione di un fuoco sfregando due legnetti o battendo due pietre quasi per magia.


Muovendosi nella fiera non si può che rimanere folgorati dal giubilo di conoscenza che permea ogni centimetro degli stand, scaturito soprattutto dal fatto che si può interagire con l'esperto, paleontologo, gioielliere, mineralologo, meglio di quanto si possa fare coi libri, ponendo quel dubbio o cercando quella curiosità ricercata da tempo.

Tra gli espositori, per fortuna non solo signore e signori, ma anche giovani leve, come ad esempio  il torinese Marco Sabia, detto Marco Fossili, Presidente della Sezione Piemonte-Lombardia di Anteo associazione di Scienze naturali, il quale rapisce con le sue sculture e repliche di dinosauri così curate da attirare l'attenzione degli esperti, un grande talento.Tre giorni che sono un susseguirsi di eventi e di  emozioni, che lascia il visitatore con la voglia di assistere alla prossima edizione per comprare o fotografare il bello della Natura, per ritornarci e sentirsi un po' Alberto Angela, circondato da tesori e bellezze, uniche, del nostro pianeta, in una parola, Euromineralexpo.

Ph. Ivan Galati

 

A confronto amministatori locali, enti di gestione dei parchi e mondo scientifico. Gestire e connettere parchi, aree protette e habitat attraverso fiumi, foreste e aree agricole, per creare vere e proprie reti di strutture naturali collegate fra loro e incrementarne la resilienza.

Attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti. Altri arresti e denunce da parte dei Carabinieri della Compagnia di Novara.

Due denunce dei Carabinieri Forestali nell'astigiano. Belveglio: un agricoltore trasforma abusivamente un bosco in noccioleto. Canelli: trasportavano un trattore fuori uso rubato, scoperti sono stati denunciati.

Operazione a cui hanno partecipati 50 militari della Compagnia di Alba e del Nucleo Investigativo di Cuneo, che hanno curato le indagini in stretto collegamento - per la verifica della contraffazione dei documenti, con il Centro di Cooperazione di Polizia e doganale di Chiasso, con l’ausilio del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Cuneo, e di personale di rinforzo del Comando Provinciale di Cuneo, Asti, Milano e Roma.

Sabato 13 aprile, ad Ivrea la settima edizione della Sacra Rappresentazione e la quarta edizione della Passione di Cristo. L'evento è ideato ed organizzato dall'associazione “Il Diamante”, con la direzione artistica di Davide Mindo e con il patrocinio della Città Metropolitana di Torino.

La Regione Piemonte e la Conferenza Episcopale mettono in campo oltre un milione di euro per il triennio 2018-2020.

In Regione Piemonte, è stata approvata la delibera che stabilisce i finanziamenti rivolti agli Enti di Culto, per le annualità 2018-2019.

L'8 ottobre 2015, nasceva il magazine web "Notizie Piemonte". Sono passati quattro anni dall'essere entrato nella grandissima rete globale di internet. Sono stati pubblicati, 7453 articoli tra attualità, cultura, tempo libero, rubriche, eventi, sport, video e news sul Piemonte e la Valle d'Aosta. La grande aspettativa di questi anni, è di essere diventati un punto di riferimento mediatico nella nostra regione e non solo.

L’innovazione in Piemonte è di casa anche in settori quali le tecnologie digitali, l’energia, la mobilità sostenibile, l’economia circolare, il tutto all’insegna delle soluzioni con il minore impatto sull’ambiente e del “networking”.

Regione Piemonte, Città Metropolitana, Province e Open Fiber, stanno risovendo i problemi tecnico burocratici.

La Scuola Superiore per Mediatori Linguistici Vittoria, con sede in Via Delle Rosine 14, a Torino, ha da sempre considerato il cambiamento come motore dello sviluppo e condizione necessaria per crescere. L’offerta formativa della Scuola, è articolata in percorsi universitari successivi e complementari come il corso di durata triennale che rilascia titoli di studio equipollenti alla laurea di primo livello e il corso di durata biennale.

Il Consorzio dell'Asti DOCG protagonista a Collisioni Mix-Tape a Barolo. In occasione del festival, rinfrescherà il pubblico con Asti Secco, Asti Dolce, Moscato d’Asti e cocktail creati ad hoc dai bar-tender per esaltare le qualità delle bollicine ufficiali di Collisioni.

Per la sua prima data, lunedì 17 giugno, Collisioni, lancerà una speciale giornata di benvenuto, l'Asti Day, pensata in collaborazione con il Consorzio dell'Asti DOCG, le bollicine ufficiali di Collisioni, che ai due ingressi di Barolo offrirà un aperitivo di benvenuto a tutti gli amanti del rock, a base di Asti Docg e Moscato D'Asti, in un'animazione dedicata al pubblico del festival, dove verrà distribuito il cappello Rural Glam e sfileranno in costume alcuni dei personaggi storici del Piemonte, legati alla storia del vino del Piemonte.

Vaccinazione antinfluenzale in Piemonte: il 28 ottobre al via la campagna. Gratuita per tutti i soggetti che si trovano in condizioni a rischio di complicanze. Possibile anche la vaccinazione anti-pneumococco ed anti herpes zoster per i 65enni.

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore alla sanità Luigi Icardi: “Ora la priorità è riempire la struttura di tecnologie e servizi d’eccellenza e potenziare le strade a cominciare dall’Asti-Cuneo”.

Una buona notizia per la sanità piemontese. Due mesi per completare le finiture e pulire i locali e poi l’inizio del trasloco con l’obiettivo di aprire la struttura al pubblico entro il primo semestre del 2020: sono i prossimi passi per il nuovo ospedale di Verduno (Cuneo).

Sabato scorso, davanti al cantiere è stata consegnata la cosidetta dichiarazione di “fine lavori” nelle mani del presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, e dell’assessore alla Sanità, Luigi Icardi.
Con loro anche Bruno Ceretto, presidente della Fondazione Nuovo Ospedale Alba-Bra, e i sindaci di Alba, Carlo Bo, Bra, Giovanni Fogliato, Verduno, Marta Giovannini, e Cossano Belbo, Mauro Noè, quest’ultimo in qualità di presidente della Conferenza dei sindaci dell’Asl, oltre a Massimo Veglio, direttore dell’Asl CN2, e Danilo Bono, direttore generale della sanità piemontese.

Alberto Cirio

"Ci sono voluti 20 anni da quando di quest’opera si è iniziato a parlare e 14 da quando sono partiti i cantieri. Questo è un momento importante per tutti noi e innanzitutto per me che avevo assunto questo come obiettivo fondamentale dei miei primi 100 giorni di governo. Nessun trionfalismo però. Dobbiamo continuare a lavorare e adesso la priorità sarà riempire questa struttura di tecnologie e servizi d’eccellenza, perché lo dobbiamo ai cittadini e agli imprenditori che aspettano questo ospedale da troppo tempo. E l’altra grande priorità: le strade, a cominciare dal lotto dell’Asti-Cuneo che sarà determinante per collegare Verduno al resto del territorio. E su questo richiamo il Governo alle sue responsabilità e agli impegni assunti dal premier Conte verso la nostra terra: i cantieri dell’autostrada devono ripartire".

Luigi Icardi

"Oggi è una giornata storica per il nuovo ospedale di Verduno, perché sono stati formalmente dichiarati finiti i lavori di costruzione dell’opera. Ora l’impresa appaltatrice avrà per legge sessanta giorni di tempo per le rifiniture finali, dopo di che la struttura passerà in carico all’Azienda sanitaria per l’allestimento degli arredi e delle apparecchiature. Tutto sta procedendo nei tempi concordati con la Giunta regionale. L’apertura ai pazienti è prevista in primavera, ma cominceremo subito ad aggiungere contenuti sanitari: faremo partire già adesso l’Emodinamica h24 ad Alba per trasferirla poi immediatamente nel nuovo ospedale".

Ph. Regione Piemonte

 

Insediato in Piemonte, il tavolo di consultazione sulla salute alimentare. Gli assessori regionali alla sanità e all'agricoltura: "La cura del cibo, è prioritaria per la qualità della vita dei cittadini".

Messaggio Promozionale