08
Dom, Dic
183 New Articles
Messaggio Promozionale
 

Al via la stagione sciistica del cuneese

Turismo & Viaggi
Typography

Presentata nella sede dell'Atl del Cuneese la stagione sciistica cuneese 2019/2020. Durante l'evento, n collaborazione con Cuneo Neve, sono state presentate tutte le novità invernali delle località sccistivhe della Granda.

Si è conclusa con grande successo la giornata dedicata al lancio della stagione sciistica cuneese 2019/2020. L'evento, organizzato dall'ATL del Cuneese in collaborazione con Cuneo Neve, con le guide Global Mountain e con i centri fondo del Cuneese, sostenuto dalla Regione Piemonte e dalla Camera di Commercio di Cuneo


L' incontro, si è sviluppato in tre momenti importanti. Il primo, l'animazione nel Villaggio Neve allestito in Piazza Ex Foro Boario dove stazioni sciistiche, centri fondo e guide Global Mountain hanno presenziato con igloo e spazi espositivi proponendo attività di promozione e di animazione. Le mascottes Pinky di Artesina, Asso di Prato Nevoso e Ligabue di Entracque hanno fatto divertire i piccoli del Villaggio con baby-dance, mentre gli adulti hanno potuto approfittare per visionare promozioni speciali per l'inverno ormai alle porte.

Nel secondo le stazioni sciistiche, i centri fondo e le guide Global Mountain hanno presentato le novità delle stazioni, con una conferenza stampa che ha visto la partecipazione di testate provenienti dal centro e nord Italia e della community Instagram IG Piemonte. Cuneo Neve, che riunisce le 15 stazioni da discesa aderenti, ha focalizzato l'attenzione sui lavori già effettuati per questo inizio di stagione e sulle progettualità future. 

La serata, è poi proseguita con l'attesissimo appuntamento intitolato "Neve e Campioni", coordinato dall'ATL del Cuneese. La serata ha visto la partecipazione di alcuni grandi nomi dello sci azzurro: la campionessa plurimedagliata Stefania Belmondo, il campione Kristian Ghedina, il campione paralimpico Davide Bendotti accompagnato dal CT della Nazionale di sci alpino FISIP Davide Gros. A moderare l'incontro, il giornalista sportivo, noto volto televisivo, Marino Bartoletti.


Riserva Bianca a Limone Piemonte

Tra le novità principali e gli eventi in programma, l’apertura di stagione della Riserva Bianca a Limone Piemonte il 30 novembre con il concerto della Fanfara Alpina Taurinense. Sempre a Limone Piemonte, sono in programma intrattenimenti musicali in piazza il 27 e 29 dicembre, la Grande Fiaccolata dei Maestri della Scuola Sci Limone a Quota 1400 il 30 dicembre, cui seguirà martedì 31 il Capodanno in Piazza. Dal 21 dicembre al 6 gennaio e dal 15 febbraio all’8 marzo, presso la Telecabina Bottero, lo street food sarà a disposizione degli sciatori. Ad iniziare l’anno, il 2 gennaio, il cielo su Limone brillerà con lo spettacolo Light, Music & Fire con dj set e spettacolo con fuochi “piromusicali” sulla neve. Venerdì 3 gennaio andrà in scena lo spettacolo più particolare, con “Silent disco”: in piazza, sarà possibile ascoltare diversi generi musicali con l’utilizzo di speciali cuffie; il 25 e 26 gennaio si svolgeranno le gare FIS NJR a Limone 1400, l’8 e 9 febbraio andrà in scena il Gran Premio Giovanissimi; il 23 febbraio sarà la volta della Bottero Ski Cup e il 25 febbraio i bambini festeggeranno con la festa di Carnevale. Limone Piemonte offre agli amanti del fondo 9 km di piste presso il Centro Fondo Panice. A pochi chilometri di distanza, a Vernante, la pista da fondo Mountas propone ulteriori 10 km.


Prato Nevoso

Prato Nevoso inaugurerà in dicembre la nuova cabinovia 10 posti targata “Porsche” che porterà 3.000 persone l’ora e sarà utilizzabile anche dai disabili. Tra i principali eventi sabato 7 dicembre l’Open Season Show con l’apertura ufficiale di stagione con una grande festa in Conca in compagnia di RDS. Quest’anno si festeggia con i grandi ospiti Shade e Fred De Palma. A seguire grande show e dj set con l’intramontabile Gabry Ponte. E dalle 20 a mezzanotte, come ogni anno, sci notturno completamente gratuito. Seguirà un ricco e denso calendario appuntamenti: dal 13 al 15 dicembre gli International ski Games, il 21 e 22 dicembre, Railway to Heaven, martedì 31 grandioso Capodanno in Conca. Ad iniziare il 2020, gli X-Masters dell’11 e 12 gennaio, cui seguiranno a ruota la Coppa del Mondo di sci alpino paralimpica (15-17 gennaio) e l’Inferno Run (18 e 19 gennaio). Venerdì 31 gennaio, 1 e 2 febbraio sarà la volta del Mercedes 4 Matic Tour e, l’1 e 2 febbraio, del Bike to Hell. Sabato 22 e domenica 23 febbraio si svolgeranno il Vertical Tour e la Festa di Carnevale, cui seguiranno il Sunset Running Race (21 marzo), lo Snow Volley (27-29 marzo) e lo Spring Splash del 5 aprile.


Frabrosa Soprana

Anche Frabosa Soprana proporrà agli amanti della neve il Capodanno in piazza il 31 dicembre, insieme al Concerto di Natale in programma nelle Grotte di Bossea (il 26 dicembre) ed ai Mercatini di Natale del 29 dicembre e 4 gennaio. Sempre sabato 4, gran divertimento con il Jerry Calà Live Show “Vacanze di Natale”. Molti i momenti dedicati al binomio sci e gusto con le Gastro-ciaspolate (25 gennaio, 22 febbraio e 7 marzo) e con gli appuntamenti “Gusto Montagna” che vedranno l’eccellenza gourmet in quota: il 10 gennaio appuntamento con gli chef Matteo Baronetto e Davide Palluda all’Hotel Miramonti; il 23 e 24 marzo, sempre al Miramonti, appuntamento con Joseana Alija del ristorante Nerua del Guggenheim di Bilbao.


Artesina

Ad Artesina sarà attiva la seggiovia quadriposto Rocche Giardina inaugurata lo scorso inverno, con una nuova pista Tura Artesina 1300 che presenta 800 m di dislivello con variante per principianti; a disposizione anche un nuovo campo scuola con tappeto ad Artesina 1400. Tra le novità, l’implementazione dell’innevamento per ulteriori 500 metri sulle piste e sui collegamenti e la ristrutturazione di Baita del Colletto.


Lurisia Monte Pigna

La speranza di veder riaprire la mitica stazione sciistica di Lurisia Monte Pigna, si realizzerà nell’inverno 2019/20, con quella che si preannuncia un’imminente apertura degli impianti grazie alle abbondanti nevicate degli ultimi giorni. A monte della stazione della cabinovia sarà possibile sia rifocillarsi che riposarsi, magari prendendo il sole presso la struttura bar/alberghiera Baita Monte Pigna, ma anche prendere lezioni di sci nella scuola di stazione dotata di tapis roulant e spazi riservati all’insegnamento in totale sicurezza. Pare del tutto evidente la ricaduta positiva sul territorio, sia in termini occupazionali ed economici che di prestigio per una località tra le prime in Piemonte ad avere gestito gli impianti a fune, antesignana dello sviluppo turistico invernale in provincia Granda.


St. Grée di Viola

A St. Grée di Viola le piste molto tecniche per la discesa e le tante soluzioni per il fuori pista sapranno far divertire gli amanti del brivido. A disposizione degli sciatori vi è il bar, il ristorante la Baita all'arrivo della seggiovia e il noleggio attrezzatura.


Altre stazioni sciistiche

La stazione di Sangiacomo di Roburent e Cardini Ski ospiterà martedì 31 dicembre la Festa di Capodanno e il 31 gennaio la Cronoscalata in notturna di scialpinismo. Qui la Regione Piemonte e il Comune di Roburent si sono impegnati al co-finanziamento di due importarti progetti, i cui lavori avranno inizio nella primavera 2020. Il primo riguarda la zona Colmè dove verrà incrementato il sistema di innevamento artificiale sino ad imbiancare completamente la pista “Liset”; il secondo riguarda la zona Alpet dove verrà creato un nuovo bacino di innevamento.
Il Centro Fondo Cantarana si trova in Alta Valle Tanaro, presso l'omonima frazione di Ormea, a 3 km dal capoluogo ed è raggiungibile dalla statale 28 del Colle di Nava. Il Centro offre la possibilità di scelta fra 10 km di piste di diversa difficoltà, tutte inserite in un contesto paesaggistico eccezionale.
La stazione sciistica di Garessio proporrà, sabato 28 dicembre, l’evento “Quelli della notte” con cena itinerante, musica, spettacolo e animazioni.
Il Centro Sportivo Marguareis in Valle Pesio, con la sua pista da fondo di circa 30 km, adatta anche al biathlon, ospiterà venerdì 3 gennaio 2020 in notturna i Campionati Regionali Biathlon aria compressa. Seguiranno, dal 23 al 26 gennaio, i Campionati Italiani di Biathlon aria compressa categoria Children – Sprint – inseguimento e, il 15 e 16 febbraio, i campionati Regionali sci di fondo individuale e a staffetta. Il 23 febbraio sarà la volta del Mangiaski, evento libero a tutti, sulle piste della Valle Pesio con stazioni enogastronomiche tematiche distribuite lungo il percorso tra San Bartolomeo e Pian delle Gorre. Tra le novità della stagione, l’arrivo al Centro Sportivo Marguareis del poligono olimpico di San Sicario, l’unico omologato in Piemonte, rimasto inutilizzato dopo le Olimpiadi invernali di Torino 2006 e altre competizioni nel 2008, che entrerà in funzione nella primavera 2020. L’operazione si è conclusa grazie alla sinergia tra il Comune di Chiusa Pesio, la Valle Pesio Servizi, lo Sci Club Valle Pesio e la Scuola di Sci Valle Pesio 2.0.

Grazie all’intervento economico della Regione Piemonte, la stazione sciistica di Entracque, nota come “l’Università del principiante”, verrà dotata entro il Natale di un nuovo tapis roulant di 120 metri che amplierà l’area adibita a campo scuola. Aumenterà inoltre il numero dei cannoni sparaneve per l’implementazione dell’innevamento artificiale. La stazione intende sviluppare ulteriormente l’area di S. Lucia con kinder park e nuovi servizi family-friendly. Per quanto riguarda il Centro Fondo Gelas, sempre ad Entracque, va sottolineato come il fondo delle piste sia stato ripristinato ed adeguato sia per la pratica dello sci nordico che per il biathlon.
Per gli amanti delle racchette da neve e del fondo, il Centro Fondo Festiona ospiterà sabato 11 gennaio e sabato 9 febbraio le Ciaspolate in notturna sulle piste, mentre il 2 febbraio sarà la volta  della “In fondo… si mangia!”. Lungo la Promenado-Valle Stura che collega il Centro Fondo di Festiona a quello più in quota di Vinadio, passando per il Centro Fondo di Aisone, gli amanti del fondo trovano un anello completo di 42 km e molte varianti. Il Centro Fondo di Bagni di Vinadio in località Strepeis propone agli appassionati 20 km di piste che si snodano lungo boschi e paesaggi mozzafiato. A quest’offerta, si somma la pista di pattinaggio ospitata tra le mura dell’ottocentesco Forte Albertino di Vinadio.
A Castelmagno in Valle Grana, dove sorge il noto Santuario e si produce l’omonimo formaggio D.o.p., sono disponibili percorsi per sci di fondo, escursioni con racchette da neve e pendici per lo sci alpinismo. Più a valle, in località Pradleves, è disponibile una pista di pattinaggio su ghiaccio coperta.
La Valle Maira viene annoverata tra le più affascinanti mete invernali alpine per lo sci nordico, lo sci alpinismo e le racchette da neve, ancora così selvaggia senza impianti di risalita. Numerose e spettacolari le possibili escursioni con gli sci ai piedi: in tutta la valle gli itinerari sci alpinistici sono più di 100 di cui circa la metà nel territorio di Acceglio. In alta valle sono presenti anche piste per il fondo omologate FISI. Anelli per il fondo sono presenti ad Acceglio, Prazzo, Elva e Canosio. La valle è costellata da borgate alpine ancora autentiche e da piccole chiese che custodiscono tesori sconosciuti ai più.
La Valle Varaita offre sia impianti di risalita che anelli per il fondo: Bellino, Casteldelfino (con la sua pista omologata “La Trasà”) e Valmala sono centri specializzati per lo sci nordico con anelli praticabili sia da esperti che da principianti. Più in quota, le piste di Pontechianale si sviluppano tra distese di pinete e di abeti, per un totale di 20 km, al cospetto del “Re di pietra”, il Monviso (3841 m) che dà vita al fiume Po. A Sampeyre sarà attivo un nuovo impianto di innevamento programmato attivo che coprirà il 90% delle piste del comprensorio. Notevoli, in alta Valle Varaita, le colate di ghiaccio sulle quali è possibile scalare, in sicurezza. Per gli amanti della natura, in valle si trovano anche mete per lo scialpinismo e percorsi per le racchette da neve.
Sciando sulle pendici del Monviso, a Crissolo, si festeggeranno sulla neve il 31 dicembre con la Fiaccolata di Capodanno, il 23 febbraio il Carnevale e il 13 aprile la Pasquetta. Tutti gli impianti sciistici del MonvisoSki saranno operativi dall’8 dicembre: la seggiovia Monviso con partenza da Crissolo, le due sciovie a monte fino a quota 2400mt e il tapis roulant di Pian della Regina. Tra le novità da citare: l’ampliamento della pista di rientro dallo skilift all’arrivo della seggiovia che diverrà una vera e propria pista di discesa, non più un collegamento, senza bruschi dislivelli. Accanto a questa, la stazione riproporrà l’intramontabile “100 gobbe” che, guai a toccarla, è bella e unica proprio così.
La stazione di Pian Muné a Paesana proporrà per l’8 dicembre l’apertura delle piste e dei rifugi (uno a valle e uno in quota) con proposte di cene in baita a tema. Sabato 14 dicembre il suggestivo presepe vivente alle Meire Pian Croesio (raggiungibile con le ciaspole e sci d’alpinismo) saprà stupire i visitatori con canti, musiche e antichi mestieri. Presso l’antica borgata a 2000 metri, illuminata solo da fiaccole e bracieri, verrà riportato in vita questo angolo dei tempi passati in stile natalizio. A Pian Munè, le novità per la stagione entrante riguardano gli amanti delle ciaspole con il miglioramento di un percorso a loro dedicato, più dolce e facilmente percorribile e che unirà la pineta e la Meire Pian Croesio, dove andrà in scena proprio il presepe vivente e gli sciatori che potranno godere della nuova pista che collega l'arrivo dello skilift Fontanone con la seggiovia. Sempre Pian Munè proporrà martedì 31 il Capodanno nei rifugi con musica, balli e giochi di prestigio. Domenica 26 gennaio sarà la volta della discesa in pista delle MTB, mentre il 1° febbraio si correrà per il Running Sunset Snow. Molte le iniziative per le famiglie e per i bambini tutte le
settimane ed in occasione del Carnevale e della Pasqua.
A Rucaski la stagione avrà inizio il 7 dicembre con l'apertura degli impianti. Ad inaugurare l'inizio della stagione la sera del 7 allo Snowbar, chalet sulle piste, dove si terrà una festa con Djset. Altre feste si ripeteranno durante la stagione come in occasione del Capodanno e dell'Epifania. Durante tutta la stagione sono previsti numerosi eventi, tra i quali: il 30 dicembre la fiaccolata sulle piste, il 18 gennaio la 3^ edizione della RucaSkialp e l'8 febbraio la Rucasnow Run. A gennaio avranno inizio i corsi collettivi di sci e snowboard. Gli impianti resteranno aperti dal venerdì al lunedì, oltre a tutto il periodo delle vacanze natalizie, la settimana di carnevale e Pasqua.

Dopo l’inaugurazione, gli impianti saranno aperti tutti i sabati, le domeniche e i lunedì, tutti i giorni nelle vacanze scolastiche. Sono previste promozioni per i possessori della Cuneo Neve Card, per i residenti ed i proprietari di seconde case nel Comune di Roccaforte Mondovì. I bambini con età inferiore agli 8 anni scieranno gratuitamente, se accompagnati da adulto pagante. Inoltre, sarà possibile risalire con le pelli al prezzo di 5 euro che daranno diritto ad una risalita sugli impianti nonché all’eventuale assistenza al soccorso.


Mauro Bernardi

Presidente dell’ATL del Cuneese - L'ATL del Cuneese

"La serata di inaugurazione della stagione sciistica cuneese dà ufficialmente il via alla stagione sciistica 2019/20 con un inverno che si preannuncia ricco di novità, Cuneo Neve con le sue 15 stazioni aderenti, i centri fondo e le guide alpine Global Mountain hanno in serbo un calendario ricco di iniziative per gli amanti della montagna. Tante azioni congiunte che supporteranno la candidatura delle Alpi di Cuneo quale mèta ambita per gli sport sulla neve: con 15 stazioni sciistiche, 20 centri fondo ed un totale di oltre 250 km per lo sci alpino e 280 km per lo sci nordico, il comparto neve del Cuneese genera un valore economico importante. Le stazioni si stanno sempre più adeguando al mercato con servizi dedicati agli sciatori, strutture ricettive dotate di centri benessere, baite in quota, innevamento artificiale di ultima generazione per garantire sempre la migliore resa possibile delle piste. Un comparto rilevante, dunque, sul quale il territorio continua ad investire".


Roberto Gosso

Presidente della sezione Turismo di Confindustria che rappresenta le stazioni sciistiche che fanno capo al marchio Cuneo Neve

"Insieme alle attività di promozione, che sono fondamentali, sono altrettanto importanti i percorsi di formazione: organizzeremo a breve un nuovo corso per i responsabili di esercizio. Daremo prioritaria attenzione allo sviluppo del progetto ‘Sviluppo Turismo Montano’, in modo da consolidare la prima fase di interventi già avviati. Proseguiremo il dialogo con la Regione per chiedere lo stanziamento di nuove risorse da destinare ad interventi sulle infrastrutture e all’innevamento programmato. Oltre all’impegno concreto per realizzare questi obiettivi, il mio intento personale è quello di rendere partecipi e condividere con tutti i gestori il programma di attività e ogni decisione che verrà presa per il futuro di Cuneo Neve".


Ph. ATL del Cuneese

 

Messaggio Promozionale