19
Lun, Ago
90 New Articles
MESSAGGIO PROMOZIONALE
 

Salva

Salva

Salva

"Oltre il confine" tema del Salone del Libro

Grandi Eventi
Typography
L'immagine disegnata da Gipi. I progetti, la #PrimaveraTorinese con Premi Nobel e Pulitzer. Il tema principale, l'immagine guida disegnata da Gipi, i progetti del Salone 2017 sono stati presentati alla Cavallerizza Reale di Torino dal Direttore Editoriale Nicola Lagioia e dal Presidente della Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura Mario Montalcini. In collegamento Skype da Roma Massimo Bray.
Il 30° Salone Internazionale del Libro, in programma a Lingotto Fiere dal 18 al 22 maggio, ha il suo tema. Si intitola "Oltre il confine", l'immagine guida disegnata da Gipi. I progetti del Salone 2017, presentati mercoledì 22 febbraio alla Cavallerizza Reale di Torino dal Direttore Editoriale Nicola Lagioia e dal Presidente della Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura Mario Montalcini. In collegamento Skype da Roma Massimo Bray.
 
L'immagine guida del Salone, è un libro come ponte per scavalcare un confine di filo spinato, è stata disegnata da Gipi. Di estrema attualità.
Le principali novità del Salone, sono state presentate dal Direttore Editoriale Nicola Lagioia. Oltre il 95% degli editori dello scorso anno, hanno già riconfermato la propria presenza. E gli editori delle località terremotate si potranno iscrivere a condizioni di favore. Già 130 sono le adesioni all'International Book Forum, provenienti da tutto il mondo.
Il superfestival, invece raccoglierà decine di festival culturali italiani provenienti da 17 regioni. il tema del Salone, sarà declinato in numerose sezioni: dal ritorno delle Anime Arabe (a cura di Lucia Sorbera e Paola Caridi), nel nome di Giulio Regeni, a Another Side of America, con tanto di Libreria a Stelle e Strisce al Lingotto. Continua la partnership con il Premio Mondello. Per quanto riguarda il food, al Salone di Torino nasce "GasTrOnomica", l'area dedicata ai libri sul cibo realizzata insieme a Slow Food. La Toscana sarà la regione ospite della kermesse libraria. Si parlerà di frontiere, flussi migratori, persone in fuga da guerre e carestie. Per il tredicesimo anno il Concorso Nazionale Lingua Madre è protagonista assoluto su questo tema. La sezione "We have one another" sarà una riflessione sulla condizione femminile nel mondo contemporaneo. Scienza e tecnologia cercheranno di rispondere alla domanda «come saremo»? Tornano gli incontri dedicati alla traduzione. E debuttano le Letture ad alta voce curate da Giuseppe Culicchia. Gli anniversari spaziano dai 100 anni della Rivoluzione d'Ottobre ai 50 dalla scomparsa di don Milani e di Totò, ai 30 della «diversa presenza» di Primo Levi.
Al Salone arriveranno i "Romanzi Impossibili", la Libreria diffusa e condivisa ideata e realizzata con l'apporto di librai, bibliotecari e consulenti editoriali, la nuova sezione M&B - Music & Books dedicata all'editoria musicale e discografia. E dopo le 20, il Salone si sposta in tutta la città con il cartellone di eventi del Salone Off.
Infine non poteva mancare il Bookstock Village, il padiglione dedicato ai bambini e ragazzi, sostenuto da Compagnia di San Paolo. Molti gli incontri curati da Fabio Geda ed Eros Miari, fra cui quelli dedicati ai mestieri del libro, e i laboratori dall'arte alla robotica alle diverse abilità. Si ricorderanno fra l'altro i cinquant'anni di Lettera a una professoressa di Don Lorenzo Milani. Scopriremo com'è fatta un'Aula Digitale. La grande mostra Children's Books on Art, con il meglio dei libri d'arte mondiali per ragazzi, selezionati assieme alla Bologna Children's Book Fair. La mostra interattiva La règle et le jeu, nata con il progetto europeo Transbook.  E ancora, la Libreria internazionale per ragazzi, gli incontri di formazione per docenti, l'Area Famiglie, il Bookblog...
Insomma molti gusti letterari, per palati raffinati.
 
Foto Salone Internazionale del Libro di Torino
 
 

Messaggio Promozionale