09
Dom, Ago
189 New Articles
Messaggio Promozionale
 

Milan - Juventus Tim Cup: le interviste

Pianeta Juve
Typography

A caldo negli spogliatoi dello Stadio San Siro, abbiamo raccolto le opinioni di giocatori e dirigenti dopo la gara pareggiata dalla Juve 1 a 1 contro il Milan, valevole per l'andata delle semifinali di Tim Cup 2019-2020.  Le dichiarazioni di Fabio Paratici, Leonardo Bonucci, Gianluigi Buffon, Maurizio Sarri, Stefano Pioli e Paolo Maldini.

Fabio Paratici

""Abbiamo tutti le idee chiare, sia noi che l'allenatore, e questo va al di là di una partita fatta un po' meno bene rispetto alle altre. Siamo qui da dieci anni, abbiamo già vissuto dei cambiamenti e siamo sempre riusciti in questi cicli, che di solito hanno una durata di  3 o 4 anni, a cambiare e a continuare nello stesso tempo a essere competitivi e vincenti. La stessa cosa la stiamo facendo quest'anno perché siamo in linea con quelli che sono gli obiettivi della società, cioè di essere a questo punto della stagione a giocarci tutti i titoli ancora in palio.

Quando sei in una squadra come la Juventus, o come Real Madrid e Barcellona, cerchi di fare un ricambio generazionale sempre molto tranquillo, nel senso che non è possibile sostituire 10 giocatori. Noi abbiamo giocatori di altissimo livello, siamo contenti di quello che abbiamo e sono arrivati dei calciatori come de Ligt, Demiral, Rabiot e Ramsey. Siamo molto felici di quello che abbiamo fatto e di quello che stiamo facendo ora. C'è una linea societaria con unità d'intenti assoluta con l’allenatore, quindi proseguiamo su questa strada".


Leonardo Bonucci

"Segnare fuori casa è fondamentale, ma una squadra come la nostra non può accontentarsi di aver recuperato uno svantaggio perché abbiamo concesso troppo. Dobbiamo cambiare marcia, dare qualcosa di più ed essere più squadra, serve di più da tutti. Abbiamo fatto anche una buona gara, ma il Milan pressava alto e in questo momento anche noi dobbiamo fare di piu, mettere in pratica quanto facciamo in settimana e crescere come squadra. Siamo in corsa su tuttele competizionii ma c'è da migliorare: muovere più velocemente il pallone, non innamorarsi troppo. Chi fa la differenza l'abbiamo negli ultimi 30 metri, la palla deve arrivare a loro".


Gianluigi Buffon

"Il motivo per il quale gioco ancora è perché credo di poter essere ancora ad un livello alto. Ci sono situazioni, come questa nella Juve, che mi danno ancora più orgoglio e spinta, perché ci sono anche rapporti interpersonali oltre che professionali che fanno sì che la mia responsabilità, e determinazione, siano ancora più superiori. Le polemiche e le critiche non possono che farci bene, ma ci stanno anche perché la sconfitta con il Verona è arrivata poco dopo quella col Napoli e questo non deve accadere”.


Maurizio Sarri

"Abbiamo faticato non poco, ma sono fiducioso per il futuro. Pareggio importante. Ora siamo in una fase dove fatichiamo tanto, Sono convinto che i miglioramenti arriveranno a breve. Si sta parlando di tempi calcistici abbastanza lunghi, 15 giorni fa stavamo benissimo, ora no. Magari fra due settimane ritorniamo in forma. Dalla partita di stasera ho preso alcune sensazioni molto positive. Ora ci prepariamo per la partita con il Brescia".


Stefano Pioli

"Avevo chiesto ai miei di uscire stasera senza rimpianti. Stremati. I miei non devono averne, forse qualcun altro sì, ma non loro. Io sono orgoglioso e penso anche i tifosi. Volevamo e meritavamo un risultato diverso, ma è solo l'andata. Ci prepareremo per fare meglio al ritorno. Sul rigore mi sono arrabbiato perché c'era un fallo su Ibrahimovic ad inizio azione, e il rigore non sarebbe mai arrivato. Ricordo poi anche la recente riunione con gli arbitri, e il fatto che il rigore fischiato contro Cerri in Cagliari-Brescia non lo fosse. Mi sembra la stessa dinamica. Chi ha giocato sa che si salta con le braccia cosi, ed è stato tra l'altro colpito prima che potesse ricadere e togliere le braccia. Sono confuso tutto ciò non mi è chiaro, non capisco quali siano mani e quali no non c’è omogenitdi giudizio. Calabria non poteva scomparire, mi sento orgoglioso della squadra e sono felice per la prestazione, un po' meno per il resto".


Paolo Maldini

"Siamo soddisfatti della prestazione da parte della squadra. Meritavamo di vincere, ma contro una squadra come la Juventus dalle grandi qualità può succedere di non riuscirci. Siamo delusi per il risultato, ma negli occhi rimane l’ottima prestazione. Dopo una partita del genere preferisco non parlare dell’arbitro, ma soffermarmi sulla prestazione della squadra".


Ph. Giuliano Marchisciano / One+ Nine Images

Classifica Serie A 2019-2020

     38^ GIORNATA
 
  Gare 1/2 agosto 2020
RIS.
  Brescia - Sampdoria
1-1
  Juventus - Roma
1-3
  Atalanta - Inter
0-2
  Napoli - Lazio
3-1
  Milan - Cagliari
3-0
  Spal - Fiorentina
1-3
  Genoa - H.Verona
3-0
  Bologna - Torino
1-1
  Lecce - Parma
3-4
 Sassuolo - Udinese 0-1
   MARCATORI
 
  Immobile (Lazio)
36
  Cristiano Ronaldo (Juve)
31
  Lukaku (Inter)  23
    VERDETTI  
  Juventus Campione d'Italia
  Inter - Atalanta - Lazio UCL
  Roma - Napoli - Milan EL
  Spal - Brescia -Lecce B
  Benevento - Crotone - A
    CLASSIFICA SERIE A  
 SQUADRA
P
G
F
S
 Juventus
83 38 76 43
 Inter
82 38 81 36
 Atalanta
78 38 98 48
 Lazio
78 38 79 42
 Roma
70 38 77 51
 Milan
66 38 63 46
 Napoli
62 38 61 50
 Sassuolo
51 38 69 63
 H.Verona
49 38 47 48
 Fiorentina
49 38 51 48
 Parma
49 38 56 57
 Bologna
47 38 52 65
 Cagliari
45 38 52 56
 Udinese
45 38 37 51
 Sampdoria
42 38 48 65
 Torino
39 38 46 68
 Genoa
39 38 47 73
 Lecce
35 38 52 85
 Brescia
25 38 35 79
 Spal
20 38 27 77

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

CHAMPIONS LEAGUE 2019-2020

In rosso le squadre qualificate
  UCL Ottavi di finale
 And
 Rit
  Borussia D. -  Paris S.Germain
2-1
0-2
 Atletico M. - Liverpool
1-0 3-2
 Atalanta - Valencia
4-1 4-3
 Tottenham H. - Lipsia
0-1 0-3
 Napoli - Barcellona
1-1 1-3
 Chelsea - Bayern Monaco
0-3
1-4
 Real Madrid - Manchester City
1-2 1-2
 Lyon - Juventus
1-0  1-2
 Final Eight Lisbona
   
 Quarti di finale
Ris.
 
 Manchester City-Lyon
 0-0 15/8
 Lipsia - Atletico Madrid
 0-0 13/8
 Barcellona- Bayern M.
 0-0 14/8
 Atalanta - Paris SGermain
 0-0 12/8
   Semifinali Ris.  
     
     
  Finale Lisbona Ris  
    23/8
     
  Vincitrice:    

 

Messaggio Promozionale