07
Mar, Apr
192 New Articles
Messaggio Promozionale
 

Covid-19 Valle d'Aosta: 22 marzo ore 17

Valle d'Aosta
Typography

La situazione dell'Emergenza Coronavirus in Valle d'Aosta al 22 marzo 2020, ore 17. Aggiornamento Coronavirus Vda. Covid-19: 354 casi positivi in Valle d'Aosta. Idee nell'emergenza Coronavirus: mancano i camici, stilista li crea con tovaglie. Emergenza Covid-19: ditta di tappezzeria produce mascherine.

NUOVA AUTODICHIARAZIONE --> LEGGI IL PDF


IL TESTO DEL DECRETO --> LEGGI IL PDF


VALLE D'AOSTA

Aggiornamento Coronavirus Vda

NUMERO DI CONTAGIATI

OSPEDALIZZATI 82 (18 in rianimazione)

A DOMICILIO 272

GUARITI 0

DECEDUTI 9

TOTALE TAMPONI EFFETTUATI 934

TAMPONI ESAMINATI NEGATIVI 390

POSITIVI ATTUALI 354

POSITIVI CASI TOTALI 363

TAMPONI IN ATTESA 181

PERSONE IN ISOLAMENTO 2406


Covid-19: 354 casi positivi in Valle d'Aosta

Emergenza da Covid-19. Sono 354 i casi positivi al coronavirus Covid-19 in Valle d'Aosta. Lo ha comunicato l'Unità di crisi nel bollettino diffuso alle ore 13. Tra i contagiati ci sono 82 ricoverati all'ospedale Parini di Aosta, di cui 18 in Rianimazione, mentre gli altri 272 sono in isolamento domiciliare. Sono 2.406 le persone per le quali i sindaci, hanno predisposto un'ordinanza per "isolamento domiciliare precauzionale", sotto sorveglianza medica. I tamponi in attesa di risultato sono 181, mentre ne sono stati eseguiti 934.


Idee nell'emergenza Coronavirus: mancano i camici, stilista li crea con tovaglie

Mancano camici idropellenti per i medici e gli infermieri del reparto Covid-19 dell'ospedale Parini di Aosta Un giovane stilista di Nus, Fabio Porliod, 35 anni, si sta organizzando per produrli in casa, utilizzando le tovaglie dei ristoranti.

Un'idea del giovane talento internazionale con all'attivo diverse sfilate, tra cui nelle fashion week di Dubai e Parigi. Ha risposto all'appello dell'Usl valdostana e si è messo al lavoro per reperire lo speciale tessuto idropellente "tessuto non tessuto" (Tnt) di cui sono fatti i camici.

Per anticipare i tempi e poter avviare subito la produzione, ha mobilitato tutti i ristoratori e gli albergatori valdostani per scovare nei loro magazzini copritavolo che potrebbero esser fatti con questo materiale.


Emergenza Covid-19: ditta di tappezzeria produce mascherine

Un laboratorio artigianale di tappezzeria, si trasforma in produttore di mascherine.

E' accaduto ad Aosta, dove le due titolari dell'attività, hanno deciso di fare qualcosa per ovviare alle problematiche dell'Usl della Valle d'Aosta in questa fase di emergenza per il coronavirus. In tre ore sono riuscite a farne 100.

"A pieno regime, dicono i proprietari, dovremmo arrivare a 300 al giorno. Anche i nostri due dipendenti sono venuti a darci una mano. Ci hanno dato un campione e poi abbiamo preso un tutorial su youtube. Per i camici, non riusciamo a recuperare il materiale. Ci hanno fornito il cotone, acquistato a Bologna da un imprenditore di Chatillon, e abbiamo iniziato la produzione di mascherine".


* Fonte Regione Autonoma Valle d'Aosta

 

Messaggio Promozionale