04
Gio, Giu
189 New Articles
Messaggio Promozionale
 

V edizione de «Il Sabato nei Villaggi». Cultura e natura nelle terre del Po

Biella - Vercelli
Typography
A Livorno Ferraris (Vercelli) sabato 9 marzo, a partire dalle ore 15. Evento promossa dall'Ente di gestione delle Aree protette del Po vercellese-alessandrino, in collaborazione con i Comuni compresi nell'Area Turistica del Parco.

A Livorno Ferraris sabato 9 marzo Il Sabato nei Villaggi – cultura e natura nelle terre del Po

Livorno Ferraris ospita il primo appuntamento del 2019 de «Il Sabato nei Villaggi – cultura e natura nelle terre del Po», condotto da Anna Maria Bruno, che si svolgerà nel pomeriggio di sabato 9 marzo, a partire dalle ore 15.

La proposta è promossa dall'Ente di gestione delle Aree protette del Po vercellese-alessandrino, in collaborazione con i Comuni compresi nell'Area Turistica del Parco. Quattro gli appuntamenti di questa nuova edizione: Livorno Ferraris, Camino (13 aprile), Frascarolo (4 maggio) e San Salvatore Monferrato 1° giugno.

A Livorno Ferraris il ritrovo è previsto per le ore 15, Piazza Galileo Ferraris (parcheggio nella vicina Piazza Enrico Possis), dove si trova Palazzo Ferraris, in cui è ospitato il museo dedicato a Galileo Ferraris - scopritore del campo magnetico rotante e inventore del motore elettrico alternato - e al fratello Adamo, protagonista delle campagne garibaldine. A condurre il racconto vi sarà Giovanni Franco Giuliano, rappresentante dell'Accademia dei Livornesi, socio della Società storica vercellese e autore di numerosi libri sulla storia di Livorno Ferraris.

Seguirà un passaggio nella chiesa di S. Francesco che conserva opere di Orsola Maddalena Caccia, tra cui una "Madonna in gloria con S. Francesco e S. Lorenzo".

Altro 'fiore all'occhiello' di Livorno Ferraris è il Museo Archeolog,ico del Vercellese Occidentale (MAVO), inaugurato recentemente, ospitato nel Complesso di Sant'Agostino. Il moderno allestimento, dall'impianto di grande valenza didattica, propone ai visitatori l'osservazione dei reperti di una necropoli romana, datata tra I e IV secolo d.C., venuti alla luce nel territorio di Livorno Ferraris nei primi anni 2000 a seguito dei lavori effettuati in zona per la realizzazione della linea ferroviaria ad alta velocità Torino-Milano. La storia del territorio vi è descritta anche attraverso reperti di altri scavi effettuati in siti limitrofi: dall'abitato protostorico di Balocco, alla necropoli di Crescentino e il ponte di Motta de' Conti sulla strada che in età romana collegava Milano con Torino. Ad accompagnarci nella visita vi saranno Giovanni Franco Giuliano e Gianfranco Falchetti, dell'Associazione Amici del Museo. Ultimo sito l'annessa chiesa del complesso dove sarà possibile osservare il Cristo crocifisso (allego foto), dipinto su tavola di Aimo Volpi, artista d'ambito spanzottiano.

Per la speciale occasione de «Il Sabato nei Villaggi – cultura e natura nelle terre del Po», l'Amministrazione comunale di Livorno Ferraris concede l'ingresso gratuito nei due musei di proprietà comunale. La partecipazione è libera e gratuita e si svolgerà anche in caso di maltempo.

Livorno Ferraris (Ph. Regione Piemonte)

 

Messaggio Promozionale