Messaggio Promozionale
 

Allevi, le fotografie del concerto al Colosseo di Torino

Travolgente e emozionante il concerto di Giovanni allevi al Teatro Colosseo di Torino. Il pianista, compositore e direttore d'orchestra non si è risparmiato con il numeroso pubblico (soldout) che cone sempre non fa mancare il calore e la partecipazione. Il concerto inzia solo pianoforte con Aria, un pezzo "taumatugico" che Allevi ha composto per vincere la tensione emotiva all'inizio dei concerti; si prosegue con No more tears, Born to fly, My family, entra l'orchestra e suona  il brano Flowers, poi Ave Maria, You were a child, The answer of love, Corale, A perfect day, Simphony of life, Santa lucia, Prendimi, Silent night, Christmas Time, O generosa!, il bis è affidato al Te Deum di Charpentier con una strepitosa orchestrazione che evoca per lo spettatore i fasti dell'epoca di Gershwin. Non è finita, l'artista ritorna sul palco prima da solo al pianoforte poi rientra anche l'orchestra per un finale spumeggiante e partecipato. Giovanni Allevi, è uno dei pochi pianisti compositori italiani ad aver creduto fino in fondo ad un progetto di musica classica orginale. Il suo pubblico è molto vario e va dai più giovani a persone più anziane, il suo approcciio comunicativo mette subito a proprio agio lo spettatore che veramente si diverte ad ascoltare brani nuovi e brani della tradizione. Accompagniano ai pianoforte il M° Allevi il'Coro dell’Opera di Parma e l’Orchestra Sinfonica Italiana. 

© 2020, giulio steve