Messaggio Promozionale
 

La photogallery del concerto di Anastasio al GruVillage 105 Music Festival

Puntuale alle 10 di sera sale sul palco del GruVillage 105 Music Festival Marco Anastasio, solo Anastasio per tutti. È la prima volta che ho occasione di ascoltare Anastasio dal vivo, la sua capacità dare voce a sentimenti ed emozioni delle persone è al di sopra del comune, dopo pochi minuti sono rapito dai suoi testi e dalla sua energia; decido dopo aver scattato le fotografie di lasciare lo zainetto con l'attrezzatura fotografica a un amico sicuro e decido di seguire il concerto davanti al palco, il più vicino possibile.  

Tutti i ragazzi del pubblico conoscono e cantano le canzoni del giovane rapper di 22 anni. La scaletta è partita con Clint Eastwood, poi continua con Costellazioni di Kebab, Intro, Rosso Malpelo, scritta ai tempi del liceo sul testo dello scrittore verista Giovanni Verga, Fuoco, La fine del Mondo, Ho lasciato le chiavi, T.S.O., a questo punto, consapevole di non essere un grande chitarrista imbraccia le sua Takamine, un modello Dreadnought Cutaway Acoustico, e canta suonando Giro di Do. Poi c'è correre, Mio fratello è figlio unico, La porta dello spavento, Another Brick in the wall, Un adolescente, Generale, importante rifacimento della canzone di Francesco De Gregori, Autunno e, in conclusione, La fine del mondo, forse la sua canzone più nota, che viene riproposta con un arrangiamento più completo.  

GruVillage con questo concerto conferma di voler scegliere artisti di qualità.

Segue il Dj set di  DJ Double S, molto bravo a interpretare i gusti di un pubblico orientato all'hip hop, concerto dedicato, per pochi fans.

Le prossime date de Alla fine del mondo tour sono il 27 luglio per l'Animenote Music Festival al Foro Boario Noci (BA), il 3 agosto alla Rimini Beach Arena e il 20 agosto alla Summer Arena di Soverato in provincia di Catanzaro.

© 2019, giulio steve.