Messaggio Promozionale
 

All'Astra: Antigone, Massimiliano Civica

Massimiliano Civica, affronta questa volta un testo archetipico: Antigone di Sofocle. Sappiamo che Antigone è nel giusto: una sorta di santa laica che combatte per la nobile causa di dare sepoltura al corpo del fratello, mentre Creonte è un tiranno autoritario che commette e vuole solo il male. Al teatro Astra dal 12 al 15 dicembre 2019.

TEATRO ASTRA
12 - 15 DICEMBRE 2019
Antigone
DI SOFOCLE
UNO SPETTACOLO DI MASSIMILIANO CIVICA
CON OSCAR DE SUMMA, MONICA DEMURU, MONICA PISEDDU, FRANCESCO ROTELLI, MARCELLO SAMBATI
COSTUMI DI DANIELA SALERNITANO
FANTOCCIO REALIZZATO DA PAOLA TINTINELLI
TRADUZIONE E ADATTAMENTO DI MASSIMILIANO CIVICA
PRODUZIONE TEATRO METASTASIO DI PRATO

Il pubblico del TPE ha già apprezzato Massimiliano Civica in Un quaderno per l’inverno. Il regista Premio Ubu affronta questa volta un testo archetipico: Antigone di Sofocle. Per sentito dire, tutti sappiamo che Antigone è nel giusto: una sorta di santa laica che combatte per la nobile causa di dare sepoltura al corpo del fratello, mentre Creonte è un tiranno autoritario che commette e vuole solo il male. La nuova traduzione del testo mette in luce il fatto che Sofocle accomuna Antigone e Creonte in un’identica colpa: la presunzione di ritenersi eccezionali, migliori di tutti. Di essere, per intelligenza e qualità umana, «fuori dalla norma». Il loro destino tragico è stabilito dal loro carattere superbo e dalla loro incapacità di dare ascolto alle ragioni degli altri. Un classico ha la capacità di generare significati sempre contemporanei. E il messaggio che Antigone fa risuonare oggi è sconvolgente e attualissimo: il carattere dei leader politici è una questione di tremenda rilevanza politica ed interesse comunitario. E, al di là dell’essere «di destra» o «di sinistra», è la loro superbia umana che rischia di procurare danni al bene comune.
 
Ph. TPE - Teatro Piemonte Europa

Acquista Biglietti