03
Mer, Giu
190 New Articles
Messaggio Promozionale
 

"Skianto" alle Fonderie Limone Moncalieri

Teatro & Danza
Typography

Un formidabile, istrionico Filippo Timi è autore e protagonista di questa favola amara tra dramma e poesia, scritta in dialetto umbro. Un bambino disabile mette in scena i suo desideri impossibili: ballare, cantare, amare, vivere una vita che non sia una prigione. Appuntamento alle Fonderie Limone di Moncalieri dal 4 al 9 febbraio 2020.

Da martedì 4 a domenica 9 febbraio 2020, alle Fonderie Limone di Moncalieri, debutta "Skianto", uno spettacolo di e con Filippo Timi e con Salvatore Langella.


Le luci sono di Gigi Saccomandi, i costumi di Fabio Zambernardi e le canzoni di Filippo Timi e Salvatore Langella. Lo spettacolo, è prodotto dal Teatro Franco Parenti.


Skianto

Un formidabile, istrionico Filippo Timi, è autore e protagonista di questa favola amara tradramma e poesia, scritta in dialetto umbro. Un bambino diversamente abile, mette in scena i suo desideri impossibili: ballare, cantare, amare, vivere una vita che non sia una prigione.

Malinconico come un clown, scintillante come una fata, Filippo Timi dà corpo e voce a Skianto, un intenso monologo, scritto in dialetto umbro, di cui è interprete e autore. Una favola amara, con un linguaggio trail lirico e il drammatico, sull’orizzonte soffocante della diversità e della mancanza di amore. Con i capelli a caschetto, grottesco nei suoi pigiamini di pile e nelle t-shirt con Topolino, l’attore interpreta un bambino diversamente abile, segnato da ferite precoci e inguaribili. Un ragazzo nato con la “scatola cranica sigillata”, chiuso nel suo piccolo claustrofobico mondo, rappresentato scenicamente dalla palestra di una scuola elementare di provincia.

La sua disabilità, è condizione e rappresentazione. Scorrono inscena i suoi desideri impossibili:fare il ballerino, il cantante, amare un pattinatore, sognare una vita che non sia una prigione, vivere in maniera normale con gli altri. Il materiale da cui attinge Timi è autobiografico (il riferimento è allacugina, cerebrolesa). Un diario privato, ironico, fatto di ricordi, desideri e tormenti, sul qualel’autore costruisce una palpitante partitura drammaturgica. Come tutti i sognatori, il fanciullo dovrà scontrarsi con la realtà, quella insormontabile delsuo corpo murato in una cameretta, dentro la quale scopre quanto la vitasia truccata. Una favola pop, stramba e struggente, senza lieto fine.


Dalle note di regia

"Siamo stelle filanti. Un soffio d’amore ci dà l’abbrivio di pochi metri divita; un volo patetico fra ridolini e trombette e poi si cade a terra prontiper essere calpestati e scolorire nellamemoria di un carnevale che se ne va".


FONDERIE LIMONE
Skianto
4 - 9 FEBBRAIO 2020
uno spettacolo di e con Filippo Timi
e con Salvatore Langella
luci Gigi Saccomandi
costumi Fabio Zambernardi
canzoni Filippo Timi e Salvatore Langella
si ringraziano Lawrence Steele e Francesco Risso
Teatro Franco Parenti.
Info: Tel. 011 5169555 - Numero verde 800235333 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Teatro: Fonderie Limone Moncalieri, via Eduardo De Filippo angolo via Pastrengo 88 –Moncalieri. Orari degli spettacoli: martedì, mercoledì, giovedìe venerdì ore 20.45; sabato ore 19.30; domenica ore 15.30. Prezzi dei biglietti:Intero € 28,00. Ridottodi legge€ 25,00Biglietteria del Teatro Stabile di Torino | Teatro Gobetti (Via Rossini 8, Torino) dal martedì al sabato dalle ore 13.00 alle ore 19.00. Domenica e lunedì riposo. Biglietteria del Teatro Stabile di Torino | Teatro Carignano(Piazza Carignano 6, Torino) venerdì, sabato e domenica dalle ore 15.00 alle ore 19.00 Apertura biglietteria a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.Vendita on-line: www.teatrostabiletorino.it
 
Ph. Noemi Ardesi
 

Messaggio Promozionale