19
Sab, Set
175 New Articles
Messaggio Promozionale
 

Per Torino Danza 2020, venerdì 18 e sabato 19 settembre 2020, alle ore 20.45, va in scena alla sala grande delle Fonderie Limone di Moncalieri, mixed bill con due opere di Alan Lucien Øyen, artista norvegese per la prima volta in Italia. Partecipano alla serata anche Honji Wang e Sébastien Ramirez, la strepitosa coppia coreana/tedesca/francese, ri-creatori di una forma di hip hop raffinata ed elegante.

Una Stagione diversamente classica, come recita lo slogan, che da un lato farà rivivere il repertorio attraverso riletture originali e dall’altro dedicherà ampio spazio alla drammaturgia contemporanea. In tre mesi, saranno 32 i titoli programmati, di cui 9 produzioni, 10 spettacoli ospiti e 13 allestimenti per Torinodanza.

Nell’ambito di CORPO LINKS CLUSTER, progetto sostenuto dal programma di Cooperazione Transfrontaliera Interreg V-A Italia-Francia ALCOTRA 2014-2020 ANDIAMO!, il 29 agosto, si sposta al Forte di Fenestrelle con un ricco programma che a partire dalle 17.30 permette di godere dei diversi luoghi della più grande fortezza alpina d’Europa, scegliendo uno o più proposte fra quelle di Marco D’Agostin, Marco Chenevier, Rachid Ouramdane o l’incontro fra gli scrittori Enrico Camanni e Sara Loffredi.

Torino Danza 2020, inaugura il suo percorso venerdì 11 settembre 2020, alle ore 20.45, alle Fonderie Limone di Moncalieri. In scena nello spazio all'aperto, "Festa!", affidata alla coreografa torinese Silvia Gribaudi in collaborazione con Matteo Maffesanti con l'intento di costruire un evento speciale, elaborato site specific  La nuova produzione della Gribaudi, ha sperimentato la pratica della festa nel corso di diverse residenze artistiche realizzate nelle valli piemontesi.

Tra contemporaneità e classici del giallo e della comicità. Un interessante calendario teatrale dall’8 settembre al 4 ottobre 2020, nei teatri Erba e Gioiello di Torino e al sito archeologico di Bene Vagienna.


Dopo gli eventi di giugno e luglio a Torino (Teatro Erba) ed al Festival Ferie di Augusto a Bene Vagienna, Torino Spettacoli presenta un nuovo calendario di eventi nel mese di settembre.


Ovviamente per l'emergenza Covid-19, la capienza agli spettacoli, è contingentata. Quello che conta di più, è il piacere ritrovato di andare a teatro nei salotti di corso Moncalieri e della Crocetta e al sito archeologico di Bene Vagienna (CN).


Gli spettacoli

Teatro Erba a Torino - martedì 8 settembre ore 21
ALESSANDRO MARRAPODI  CHIARA PORCU
Marie - Vite di donne oltre la fine
scritto da Chiara Porcu - regia Alessandro Marrapodi
Quando sull’animo di un’attrice intensa e libera si abbatte l’amore viscerale di Lui. Il Lui di molte storie d’amore, il Lui... di tutte le storie di violenza. Il testo si ispira a un fatto di cronaca: l’uccisione dell’attrice Marie Trintignant, nel 2003, per mano del suo compagno.
Prezzi biglietti: posto unico € 14+1 prev = 15 ridotto (und26, ov60, abbonati e convenz. Torino Spettacoli, docenti, gruppi) € 10 + 1 prev = 11

Teatro Romano al sito archeologico di Bene Vagienna (CN)
Domenica 13 settembre ore 17
GALA’ di musica, danza e teatro
con i Germana Erba's Talents
Una kermesse di giovani talenti che spazia dal grande repertorio del balletto classico alle nuove creazioni fino alla prosa brillante, proponendoci una selezione di quadri coreografici e musicali. Una scintillante antologia di emozioni di ogni tempo portati in scena con tutto il fascino dei “Talent” (dal vivo, però!), con incasso a favore delle borse di studio per il Liceo per attori e danzatori Germana Erba.
Prezzi biglietti:
posto unico € 10
ridotto (und26, ov60, abbonati e convenzionati Torino Spettacoli, docenti, gruppi) € 8

Teatro Erba a Torino - martedì 22 e mercoledì 23 settembre ore 21
TEATRO LIBERO DI PALERMO con GIUSEPPE LANINO
Aspettando Manon
tratto da La morale del Centrino ovvero come sopravvivere a una mamma siciliana
di Alberto Milazzo, edizioni SEM – Milano
adattamento teatrale di Luca Mazzone e Alberto Milazzo
scena, regia e paesaggio sonoro L.Mazzone
 
Andrea ci ha invitato nel salotto di casa. Un salotto borghese dove tutto è in apparenza al proprio posto. Gli spettatori sono invitati a un rito? a una festa? A cosa? L’ospite d’onore, Manon appunto, non c’è e in attesa del suo arrivo ne scopriremo il profilo e il rapporto che intercorre tra lei e Andrea. Il romanzo “La Morale del Centrino” di Alberto Milazzo è un divertissement che con grande gusto e leggerezza affonda le mani in un tema difficile e spinoso come quello dei rapporti familiari e dell’identità. Le difficoltà e l’accettazione dell’altro e il coming out come difficile atto da compiere all’interno degli schemi e della borghese attitudine al silenzio, a coprire ciò che non ci piace. Coprirlo come in un qualche modo fa la nostra Manon con i suoi centrini.
Prezzi biglietti: posto unico € 10
ridotto (und26, ov60, abbonati e convenz. Torino Spettacoli, docenti, gruppi) € 5

Teatro Gioiello Torino – da giovedì 24 a lunedì 28 settembre
COMPAGNIA TORINO SPETTACOLI
LA TELA DEL RAGNO
di Agatha Christie - regia Piero Nuti
“Supponiamo che una sera trovi un cadavere in biblioteca…”
Settembre in giallo al Teatro Gioiello di Torino! Tornano infatti  i protagonisti di Forbici Follia, questa volta in un giallo della “regina” Agatha Christie: La tela del ragno, per la regia di Piero Nuti.
 
La traduzione è di Germana Erba. E’ il QUARTO ANNO DI REPLICHE, a grande richiesta.
Ne è protagonista l’affiatata Compagnia Torino Spettacoli: Elena Soffiato, Elia Tedesco, Simone Moretto, Carmelo Cancemi, Matteo Anselmi, Cristina Palermo e Giuseppe Serra.
La decorazione pittorica della scenografia è stata curata da Cristina Hong Sang Hee.
Prosegue il pluriennale discorso dedicato da Torino Spettacoli agli allestimenti “gialli” di qualità, da Trappola per topi a Assassinio sul Nilo a Caffè nero per Poirot che hanno registrato raffiche di “tutto esaurito”, conquistando spettatori di tutte le età. Ne La tela del ragno, in cui la regina del giallo, divertita e divertente, gioca con tutti gli ingredienti che sono tipici del suo stile e mette il suo genio al servizio della rocambolesca alternanza di verità e menzogna. Una curiosità: nell’edizione televisiva prodotta dalla Rai alla fine degli anni ‘70, sono presenti Germana Erba in qualità di traduttrice del testo e Piero Nuti nel ruolo del giudice Birch.
Clarissa Hailsham-Brown è una giovane donna con una fervida immaginazione. Una notte, poco prima di ricevere a casa un importante uomo politico ospite del marito, trova nel salotto di casa il cadavere del  nuovo compagno della ex moglie del marito, con il quale, poco prima, aveva avuto un acceso diverbio. È l’inizio di una notte ricca di colpi di scena…
 
Prezzi biglietti:
giovedì sera, domenica pomeriggio e lunedì sera:
p. unico € 22,50 + 1,50 prev- ridotto (under 26, over 60) € 16,50 + 1,50
ridotto speciale (abbonati, convenzionati e gruppi) € 15 + 1
venerdì e sabato sera: p.unico € 24,50 + 1,50 - rid. unificato (und26, ov60, abb, conv, gruppi) € 17,50 + 1,50
sabato pomeriggio: p. unico € 16 – rid. unificato (und26, ov60, abb., conven., gruppi) € 13

Teatro Erba Torino – martedì 29 settembre ore 21 UNICA DATA
COMPAGNIA TORINO SPETTACOLI
PIERO NUTI  MIRIAM MESTURINO
OH DIO MIO!
commedia di Anat Gov
regia Girolamo Angione

E se ti capitasse di avere come paziente DIO IN PERSONA?? Una commedia divertente e profonda, pervasa -nella migliore tradizione yiddish- da un umorismo sagace. In questo testo ironico, intelligente e surreale di una delle più importanti drammaturghe israeliane, la psicologa Ella, madre single di un ragazzino autistico, riceve un paziente speciale, che dice di essere Dio. La donna inizialmente è perplessa, ma poi realizza di trovarsi veramente di fronte a Dio… Dalla recensione di Osvaldo Guerrieri su La Stampa: “Nell’irresistibile dialogare entrano il Talmud, Freud, la Genesi, l’Esodo, il libro di Giobbe. Ecco, Giobbe, proprio lui. Un dibattito esistenziale-teologico che non smette di avvincere lo spettatore neppure per un istante”.
Prezzi biglietti: posto unico € 10
ridotto (und26, ov60, abbonati e convenz. Torino Spettacoli, docenti, gruppi) € 5


Teatro Erba Torino

venerdì 2 e sabato 3 ottobre ore 21 – domenica 4 ottobre ore 16
Dopo i SOLD OUT al sito archeologico di Bene Vagienna per il Festival FERIE DI AUGUSTO
in scena per il 22° Festival di cultura classica
COMPAGNIA TORINO SPETTACOLI
ELIA TEDESCO   SIMONE MORETTO   VALENTINA MASSAFRA   ENZO MONTESANO 
ALBERTO CASALEGNO GRETA MALENGO LUCA SIMEONE STEFANIA PANARESE IRENE PELLISSIER
nella nuova bomba comica
IL SERVO ASTUTO (EPIDICUS)
di Gian Mesturino e Girolamo Angione da Epidicus di Plauto
regia Girolamo Angione con Simone Moretto

La cifra stilistica dei linguaggi multidisciplinari caratterizza anche questa nuova produzione plautina della Compagnia Torino Spettacoli. La vicenda raccontata è tutta incentrata  sulla figura del servus callidus, furbo e ingannatore, Epidico appunto, che deve fare appello a tutta la sua intelligenza e creatività per salvare, nascondere, reinventare gli amori del suo padroncino e risolvere brillantemente i guai da questo causati.  Plauto sembra che amasse moltissimo questa sua “creatura”, in cui Epidico mostra maestria nel far diventare verità la menzogna…
Epidico si conclude con la frase del protagonista: “questi è colui che si è conquistata la libertà con la sua malizia”. Un inno all’Intelligenza, quindi, e alla consapevolezza di sé, con i caratteri tipici del teatro dello scrittore latino più ricco di “aceto italico”. Epidico, un tipo furfantesco ma con singolare attitudine al comando che lo fa simile ad un pretore comico (come dice il suo stesso nome ”colui che amministra la giustizia” una sorta di magistrato alla rovescia), viene a sapere che il suo giovane padrone è tornato dalla guerra con un nuovo amore per una fanciulla, per il cui acquisto ha contratto un debito. Lo schiavo comunica al pubblico di essere nei guai per aver accontentato una precedente infatuazione del padroncino per una schiava suonatrice di  lira…
Quando sembra che l’intelligenza umana con le sue risorse sia al tappeto, interviene, inaspettata, un’occasione: ancora una volta è l’iniziativa umana a saperla cogliere. Quel che Epidico si inventa somiglia pericolosamente alla verità ma la realtà assume alla fine l’aspetto voluto dalle invenzioni del servo: tra il reale e l’immaginario i fronti si sovrappongono e si scambiano le parti. A trionfare è l’attitudine umana a determinare a colpi d’ingegno il proprio e l’altrui destino.
Prezzi biglietti: posto unico € 18+1 prev = 19
ridotto (ov60, abbonati e convenz. Torino Spettacoli, gruppi) € 12 + 1 prev = 13
ridotto speciale (und26, studenti e docenti) € 9


INFORMAZIONI E ACQUISTO BIGLIETTI:
-direttamente al sito www.torinospettacoli.it    
-nelle biglietterie Torino Spettacoli
-tramite Ticketone: www.ticketone.it
-recapito per tutte le info telefoniche: 011.6615447
L’assegnazione dei posti  in sala avverrà conformemente alle disposizioni vigenti.

Ph. Torino Spettacoli

 

Ultimo appuntamento  per la rassegna estiva "Summer Plays". Da martedì 8 a domenica 13 settembre 2020, va in scena al Teatro Carignano di Torino il Progetto Testori, ideato e diretto da Valter Malosti e prodotto da TPE – Teatro Piemonte Europa in collaborazione con l’Associazione Giovanni Testori.

Nell’ambito di CORPO LINKS CLUSTER, progetto sostenuto dal programma di Cooperazione Transfrontaliera Interreg V-A Italia-Francia ALCOTRA 2014-2020 "Andiamo!" #Vertigine3, percorso artistico italo-francese dal 20 al 30 agosto 2020 a Chambéry, Saint-Alban d'Hurtières, Susa, Aussois, Saint-Colombane-des-Villards, Forte di Fenestrelle, Bonneval-sur-Arc, Montpascal e Mont Cenis.

Nell'ambito della rassegna estiva "Summer Plays", va in scena al teatro Carignano dal 1° al 6 settembre 2020, "Molly Sweeney", di Brian Friel, con Orietta Notari, Michele Di Mauro, Andrea Di Casa, per la regia del Direttore artistico del TST, Valerio Binasco.

Altri articoli...

Messaggio Promozionale