07
Mar, Apr
191 New Articles
Messaggio Promozionale
 

Covid-19 Piemonte: 26 marzo ore 15

Sanità Piemonte
Typography

La situazione dell'Emergenza Coronavirus in Piemonte al 26 marzo 2020, ore 15. Aggiornamento Coronavirus Piemonte. Il bollettino dei contagi in Piemonte. 16 decessi in Piemonte. Torino, riaprono altri 4 mercati rionali.

NUOVA AUTODICHIARAZIONE --> LEGGI IL PDF


IL TESTO DEL DECRETO --> LEGGI IL PDF


Piemonte

Aggiornamento Coronavirus Piemonte

NUMERO DI CONTAGIATI 6534 (+510 25/3 h. 15)

IN TERAPIA INTENSIVA 408 (+27 25/3 h. 15)

GUARITI 26

DECEDUTI 499  (+50 - 25/3 h. 15)

TOTALE TAMPONI EFFETTUATI 18054

TAMPONI ESAMINATI NEGATIVI 11052


Il bollettino dei contagi in Piemonte

Sono 6.534 le persone finora risultate positive al Coronavirus in Piemonte: 980 in provincia di Alessandria, 282 in provincia di Asti, 336 in provincia di Biella, 487 in provincia di Cuneo, 577 in provincia di Novara, 3.108 in provincia di Torino, 336 in provincia di Vercelli, 255 nel Verbano-Cusio-Ossola, 60 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi.

I restanti 113 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati  in terapia intensiva sono 408. I tamponi diagnostici finora eseguiti sono 18.054, di cui 11.052 risultati negativi.


16 decessi in Piemonte

Sono 16 i decessi di persone positive al test del Coronavirus comunicati questa mattina dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte: 7 in provincia di Torino, 1 nell’Alessandrino, 4 nel Novarese, 2 nel Cuneese, 1 nel VCO, 1 residente fuori regione.

Il totale ora di 499 deceduti, così suddivisi su base provinciale: 120 ad Alessandria, 16 ad Asti, 41 a Biella, 31 a Cuneo, 67 a Novara, 160 a Torino, 24 a Vercelli, 31 nel Verbano-Cusio-Ossola, 9 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte.


Torino, riaprono altri 4 mercati rionali

Altri quattro mercati rionali all'aperto di Torino hanno ripreso l'attività, questa mattina, dopo i 24 che hanno potuto riaprire ieri. L'assessore comunale al commercio Alberto Sacco e il dirigente dell'area Mercato Roberto Mangiardi, hanno autorizzato la riapertura per i mercati di piazza Madama Cristina, dove è ammesso un massimo di 72 clienti, (50 in un tratto 22 in un altro) via Nitti, corso Svizzera (4 tratti, massimo di 86 clienti complessivi) e corso Racconigi (4 tratti, numero chiuso a 210 persone totali). In tutti è mercati, è ammessa soltanto la vendita di generi alimentari e al banco può essere servito solo un cliente alla volta, gli altri devono attendere in coda rispettando la distanza di almeno un metro. Per ogni tratto è previsto un varco di accesso e un altro per l'uscita. Lo riferisce l'Ansa.


 * Fonte Regione Piemonte

Messaggio Promozionale