04
Gio, Giu
193 New Articles
Messaggio Promozionale
 

Corsi: le malattie trasmesse dagli insetti

Sanità Piemonte
Typography
La Regione Piemonte apre un corso di formazione a distanza ed un opuscolo per i medici di famiglia, pediatri ed operatori sanitari.
Il Piemonte ospita una tra le più vaste aree umide dell’Europa, 135.000 ettari di risaia. Un habitat ideale per molte specie animali ed anche una superficie per la riproduzione e la diffusione di zanzare che, da sempre, rappresentano un problema per le popolazioni che risiedono in prossimità o al centro delle aree risicole.
 
Le zanzare di risaia, molto fastidiose, non rappresentano tuttavia un pericolo concreto per la diffusione di gravi malattie virali che, sono trasmesse da zanzare appartenenti ad altri generi che vivono in altri ambienti ed hanno abitudini comportamentali diverse.
Per queste ragioni la Regione Piemonte, intende migliorare le abilità di sorveglianza e predittive e le capacità di lotta ai vettori che, restano una minaccia latente che potrebbe dar luogo ad epidemie improvvise anche molto rilevanti, in conseguenza di fattori concorrenti come il modificarsi delle condizioni climatiche, la diffusione dei potenziali vettori, l'aumentata mobilità delle popolazioni e delle merci.  “Malattie emergenti trasmesse da vettori”, è il titolo del corso di formazione a distanza, promosso dall’Assessorato alla Sanità, settore Sistemi organizzativi e risorse umane del servizio sanitario regionale, in collaborazione con l’IPLA (Istituto per le piante da legno e l’Ambiente) ed il  SeReMi (Servizio di epidemiologia per la sorveglianza, la prevenzione e il controllo delle malattie infettive).
Il corso, rivolto ai medici di medicina generale, ai pediatri e agli operatori sanitari, si inserisce in una più generale attività di prevenzione, lotta e monitoraggio delle malattie trasmesse da vettori.
L’iniziativa si inserisce nell’ambito del Piano della prevenzione approvato dalla Giunta regionale e, nello specifico, nel programma di prevenzione e contrasto delle malattie infettive.
 
Foto Wikipedia

Messaggio Promozionale