12
Gio, Dic
196 New Articles
Messaggio Promozionale
 

Il 30 novembre viene celebrata in tutto il territorio nazionale la Giornata Nazionale Parkinson, organizzata dalla Società scientifica che si occupa di Parkinson e dei Disordini del Movimento, accademia LIMPE-DISMOV, e dalla Fondazione LIMPE per il Parkinson. In Piemonte si stima che i pazienti siano circa 20.000 (è la seconda malattia neurodegenerativa dopo l'Alzheimer), in Italia sono circa 250.000.

Sono oltre 587.000 le persone che, a distanza di un mese dall’inizio della campagna di vaccinazione antinfluenzale promossa dalla Regione Piemonte sulla base delle indicazioni del Ministero della Salute, si sono vaccinate.

Vaccinazione antinfluenzale in Piemonte: il 28 ottobre al via la campagna. Gratuita per tutti i soggetti che si trovano in condizioni a rischio di complicanze. Possibile anche la vaccinazione anti-pneumococco ed anti herpes zoster per i 65enni.

Per prevenire danni alla salute. La Regione Piemonte ha messo a punto un programma di prevenzione dei danni alla salute dovuti alle ondate di calore estivo con una campagna informativa.

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore alla sanità Luigi Icardi: “Ora la priorità è riempire la struttura di tecnologie e servizi d’eccellenza e potenziare le strade a cominciare dall’Asti-Cuneo”.

Una buona notizia per la sanità piemontese. Due mesi per completare le finiture e pulire i locali e poi l’inizio del trasloco con l’obiettivo di aprire la struttura al pubblico entro il primo semestre del 2020: sono i prossimi passi per il nuovo ospedale di Verduno (Cuneo).

Sabato scorso, davanti al cantiere è stata consegnata la cosidetta dichiarazione di “fine lavori” nelle mani del presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, e dell’assessore alla Sanità, Luigi Icardi.
Con loro anche Bruno Ceretto, presidente della Fondazione Nuovo Ospedale Alba-Bra, e i sindaci di Alba, Carlo Bo, Bra, Giovanni Fogliato, Verduno, Marta Giovannini, e Cossano Belbo, Mauro Noè, quest’ultimo in qualità di presidente della Conferenza dei sindaci dell’Asl, oltre a Massimo Veglio, direttore dell’Asl CN2, e Danilo Bono, direttore generale della sanità piemontese.

Alberto Cirio

"Ci sono voluti 20 anni da quando di quest’opera si è iniziato a parlare e 14 da quando sono partiti i cantieri. Questo è un momento importante per tutti noi e innanzitutto per me che avevo assunto questo come obiettivo fondamentale dei miei primi 100 giorni di governo. Nessun trionfalismo però. Dobbiamo continuare a lavorare e adesso la priorità sarà riempire questa struttura di tecnologie e servizi d’eccellenza, perché lo dobbiamo ai cittadini e agli imprenditori che aspettano questo ospedale da troppo tempo. E l’altra grande priorità: le strade, a cominciare dal lotto dell’Asti-Cuneo che sarà determinante per collegare Verduno al resto del territorio. E su questo richiamo il Governo alle sue responsabilità e agli impegni assunti dal premier Conte verso la nostra terra: i cantieri dell’autostrada devono ripartire".

Luigi Icardi

"Oggi è una giornata storica per il nuovo ospedale di Verduno, perché sono stati formalmente dichiarati finiti i lavori di costruzione dell’opera. Ora l’impresa appaltatrice avrà per legge sessanta giorni di tempo per le rifiniture finali, dopo di che la struttura passerà in carico all’Azienda sanitaria per l’allestimento degli arredi e delle apparecchiature. Tutto sta procedendo nei tempi concordati con la Giunta regionale. L’apertura ai pazienti è prevista in primavera, ma cominceremo subito ad aggiungere contenuti sanitari: faremo partire già adesso l’Emodinamica h24 ad Alba per trasferirla poi immediatamente nel nuovo ospedale".

Ph. Regione Piemonte

 

Insediato in Piemonte, il tavolo di consultazione sulla salute alimentare. Gli assessori regionali alla sanità e all'agricoltura: "La cura del cibo, è prioritaria per la qualità della vita dei cittadini".

234 i Comuni che hanno presentato richiesta di contributo per il co-finanziamento. Rafforzate la prevenzione ed il contrasto alle malattie virali. A bilancio stanziati 2, 5 milioni di euro.

Il dottor Brscic dell’Heart Team dell’ospedale torinese: “Siamo intervenuti con una procedura non descritta in letteratura. Dopo sei ore di intervento il paziente sta bene, ed in fase riabilitativa”.

Missione piemontese in Africa. La maxi emergenza, dona n ospedale da campo. E' stato costituito in questi giorni nella città di Beira, nell’ambito della missione della Maxi-emergenza 118 nel paese africano.

Altri articoli...

Messaggio Promozionale