19
Sab, Ott
179 New Articles
 
MESSAGGIO PROMOZIONALE

Salva

Atl del Cuneese: eventi ottobre 2019

Turismo & Viaggi
Typography

Presso la Sala Gianni Vercellotti dell’ATL del Cuneese, sono stati presentati alla stampa, i principali eventi di ottobre nel Cuneese.

La Sala Gianni Vercellotti dell’ATL del Cuneese, ha ospitato la presentazione dei principali eventi di ottobre nel Cuneese.


Ha esordito già nel primo fine settimana di settembre, ma entra solo ora nel vivo dei suoi appuntamenti gastronomici la rassegna Tuma&Bodi con Birra proposta dall’Associazione Ecoturismo in Marittime nei locali aderenti di Entracque, Valdieri e Vernante. La rassegna prevede un ciclo di appuntamenti gastronomici volti a valorizzare le produzioni locali con un vero e proprio viaggio alla scoperta dei prodotti e delle ricette della tradizione. Tuma&Bodi con Birra rende protagonisti della tavola le patate e i formaggi, esaltandone la qualità e l’estrema versatilità; accompagnano i piatti, o ne sono ingrediente, anche le birre artigianali locali.

Dal 4 al 6 di ottobre, grandi ospiti del mondo dello sport e dello spettacolo animeranno il palco del 31° Galà della Castagna d’Oro di Frabosa Sottana che prevede, da tradizione, un ricco programma. Ad iniziare dal venerdì sera con la prestigiosa cena di gala a “quattro mani” curata dagli Chef Alessandro Mecca (Ristorante Spazio 7 di Torino, 1 stella Michelin) e Antonio Ietto (Ristorante Ezzelino - Miramonti di Frabosa Soprana). Il sabato vedrà, dal mattino, l’esposizione di stand e alla sera l’imperdibile show al Gala Palace con l’intervista “a tu per tu” di Marino Bartoletti all’ex CT azzurro Arrigo Sacchi. La domenica mattina si svolgerà la ricca fiera di prodotti tipici e di artigianato di qualità e la consegna del premio “Castagna d’Oro” a sportivi olimpici e personaggi di fama nazionale quali Arrigo Sacchi, Dominik Paris, Alessandro Campagna e Benedetta Pilato. Caldarroste a volontà per tutto il weekend.

A Piozzo sempre dal 4 al 6 ottobre con la 26^ Fiera Regionale della zucca. La Fiera proporrà più di 530 varietà di zucche dislocate nel paese su antichi carri agricoli, con possibilità di degustare piatti tipici e la domenica, su prenotazione, di pranzare con specialità a tema. Il tradizionale appuntamento è per la prima domenica di ottobre quando l’atmosfera, nel paese dei Lapacuse, sarà sicuramente festosa.

Il 10 ottobre gli abitanti di Faule apriranno le porte del paese per ospitare la 23^ edizione della Festa della Bagna Caôda che animerà il paese sino a martedì 15.  La bagna caôda è un piatto che con i suoi ingredienti racconta la storia e trasmette il calore della gente del posto. Per dare a tutti l'opportunità di assaggiare questa antica e piemontesissima ricetta contadina sono previsti alcuni momenti gastronomici (tutte le sere alle ore 19; domenica anche alle ore 12.30). E inoltre: raduno camper, mercatini di scambio e baratto, rassegna di antichi mestieri, passeggiate e pedalate lungo il Po, mostre e serate danzanti.

Da Faule a Cuneo, dove per la 21^ volta si celebrerà, dal 18 al 20 ottobre, la Fiera Nazionale del Marrone. La manifestazione, si è affermata come una delle più importanti rassegne enogastronomiche d’Italia e una vetrina unica delle eccellenze del territorio cuneese. All’evento parteciperanno inoltre centinaia di espositori provenienti dall’Italia e dall’estero, tutti attentamente selezionati in nome della qualità dei prodotti esposti. Oltre all’enogastronomia, la fiera offrirà ampio spazio all’artigianato d’eccellenza in collaborazione con Confartigianato Cuneo, a laboratori didattici realizzati sotto l’attenta regia di Coldiretti Cuneo, nonché iniziative culturali e turistiche, mostre e spettacoli. Venerdì 18, Sala San Giovanni in Cuneo ospiterà la cena di gala “Sua Eccellenza il Marrone”, con una degustazione guidata dal critico gastronomico Paolo Massobrio e da Mastri Birrai. Il ricavato della cena verrà devoluto a favore della Fondazione del nuovo Ospedale di Cuneo.

Il 19 e il 20 ottobre, Frabosa Soprana ospiterà la grande Castagnata organizzata dalla Pro Loco in collaborazione con il Comune per promuovere i prodotti tipici locali di stagione: il formaggio Raschera, i funghi dei boschi circostanti, le paste di meliga e le castagne, arrostite in innumerevoli padelle. Il mercatino del dolce e del salato e il tradizionale Festival degli Artisti di Strada, la distribuzione di caldarroste e vino e l’animazione in piazza sono solo alcuni degli elementi del programma. A Torre Mondovì domenica 20 ottobre si celebrerà invece la tradizionale Cupeta con l’omonima sagra: dolce realizzato con ostie, miele e frutta secca.

Il terrore invaderà invece il piccolo paese di Rifreddo in Valle Po sabato 26 e domenica 27 ottobre con Le notti delle streghe - mistero a Rifreddo. L’evento valorizza il patrimonio culturale locale, a partire dall’antico Monastero di Santa Maria della Stella, al massiccio del Mombracco che in autunno si presenta in tutto il suo fascino. L’evento clou è “Terrore nel Borgo”, in programma dalle ore 19.45 di sabato 26. Nello stesso fine settimana, Vinadio ospiterà la Fiera dei Santi e la Mostra della pecora Sambucana. Gli splendidi paesaggi della Valle Stura e i suggestivi spazi del Forte Albertino faranno da sfondo alla manifestazione che riprende la tradizione di un'antica fiera di fine alpeggio. Concerti, mostre e spettacoli con musiche e danze occitane richiamano ogni anno numerosi visitatori italiani e francesi per i quali la fiera è un'occasione unica per degustare la rinomata carne di agnellone Sambucano. In contemporanea, Chiusa Pesio celebrerà la 22^ Festa del Marrone, il cui programma prevede l’esposizione d’arte ed artigianato locale, stand gastronomici con prodotti tipici, degustazioni di castagne e môndài, vin brulé e dolci, musica e balli popolari. Sabato 26 ottobre: merenda del môndaié e polentata. Domenica 27 ottobre: mercatino per tutto il centro storico e Pranzo del Re Marrone.

Il 31 ottobre, l’1 e il 2 novembre sarà il momento de L’Uvernada, la tradizionale festa dei Lou Dalfin che rappresenta la conclusione del Festival Occit’Amo, che unisce le Valli Grana, Maira, Stura, Po, Infernotto e Varaita ed i comuni di Saluzzo, Manta, Scarnafigi, Bagnolo, Barge, Lagnasco, Verzuolo e Moretta. La manifestazione prevede concerti, animazioni culturali, stages e seminari ed uno spazio con stand di gastronomia con i prodotti delle Terre del Monviso e delle Valli Occitane. Da non perdere giovedì 31 alle 19.30 “I tamburi a Frizione” (ingresso gratuito), venerdì 1° novembre alle 21 “SFR – Suoni del Futuro Remoto, Partitura per Orchestra e Suoni Naturali” e sabato 2, alle 20 presso il Pala CRS i Lou Dalfin + Lou Tapage (ingresso unico 8 €).

La presentazione alla stampa è stata animata dalla chef Barbara Soldà di Vinadio con la sua preparazione dei Crouzet, dalla signora Biagina Mellano, volontaria che in occasione della Fiera della Patata di Entracque prepara le Cujette della Valle Gesso e dalla Pro Loco di Torre Mondovì con la realizzazione delle Cupete. A presentare queste lavorazioni, la prof.ssa Elma Schena, esperta del recupero delle tradizioni culinarie piemontesi, ospite della conferenza anche in rappresentanza della Fondazione CRC, da sempre vicina e di supporto agli eventi tradizionali del Cuneese.

Ha sottolineato il Presidente dell'ATL del Cuneese, Mauro Bernardi: “Con il mese di ottobre entriamo nel cuore dell’autunno cuneese. Per i prossimi weekend si preannuncia una programmazione intensa dedicata alla celebrazione dei prodotti di questa stagione: dalle variopinte zucche alle tradizionali castagne che, con i marroni, verranno omaggiati in occasione di molte castagnate e della Fiera Nazionale del Marrone di Cuneo che quest’anno giunge alla 21^ edizione. Ma l’autunno cuneese riserva ancora molti altri sapori: dalla Bagna Caôda di Faule alle Cupete di Torre Mondovì, dalle patate ai formaggi, sino all’agnello Sambucano: un tripudio di profumi e colori che animeranno le piazze e le vie dei nostri borghi autentici”.

I programmi completi delle manifestazioni sono online sul portale www.cuneoholiday.com

Ph. ATL del Cuneese

 

Messaggio Promozionale